In bella vista: malattie croniche, il Piano d'Azione Oms

Le patologie cardiovascolari, il cancro, il diabete e i disturbi respiratori cronici rappresentano oggi il principale rischio per la salute e lo sviluppo umano e provocano ogni anno circa 35 milioni di morti: il 60% dei decessi a livello globale e l‘80% dei decessi nei Paesi a basso e medio reddito. Ma, sostiene l‘Oms, circa l‘80% di queste malattie potrebbe essere prevenuto eliminando alcuni fattori di rischio come il consumo di tabacco, un‘alimentazione scorretta, l‘inattività fisica e il consumo eccessivo di alcol.

illustrazione

Il documento dell‘Oms “2008-2013 Action Plan for the Global Strategy for the Prevention and Control of Noncommunicable Diseases” (pdf 563 kb) definisce gli obiettivi e le azioni che devono essere implementate nell‘arco di 6 anni, dal 2008 al 2013, e fissa gli indicatori di rendimento che devono guidare il lavoro dell‘Oms a livello nazionale e internazionale, con particolare attenzione verso i Paesi a basso e medio reddito.

L‘Action Plan 2008-2013 mira a un‘implementazione coordinata e integrata degli interventi già in corso a livello nazionale e la creazione di nuovi piani d‘azione dove questi ancora non siano stati avviati.

Il Piano d'Azione prevede 6 obiettivi specifici:

illustrazione

Scarica la traduzione in italiano degli obiettivi e delle azioni che Stati membri, Segretariato Oms e partner internazionali sono chiamati a realizzare (pdf 340 kb). Sono disponibili anche le diapositive (ppt 4 Mb).

Leggi l'approfondimento sul Piano d‘Azione realizzato dalla redazione del sito del Ccm.

Ultimo aggiornamento: 
31 marzo 2009