Sorveglianza pediatrica Cosi

È on line il rapporto finale sulla quarta raccolta dati di Cosi (Childhood obesity surveillance initiative) effettuata nelle scuole primarie di 36 Stati appartenenti alla Regione europea dell’Oms, nel periodo 2015-17. La partecipazione allo studio è stata elevata in quasi tutti i Paesi, per un totale di 250 000 bambini in età scolare. Questa quarta indagine conferma che l’obesità infantile è un problema di salute pubblica, che interessa con incidenza diversa la maggior parte degli Stati. In generale, i dati della sorveglianza mostrano che la prevalenza dell’eccesso ponderale (che include sovrappeso e obesità) è del 29% tra i bambini e del 27% tra le bambine di 7-9 anni; l’obesità interessa il 13% dei bambini e il 9% delle bambine. Tuttavia, come nelle indagini precedenti, si riscontra una notevole variabilità da Paese a Paese, con un aumento del gradiente Nord-Sud. La prevalenza più alta di sovrappeso e obesità è stata osservata nei Paesi dell'area mediterranea, come Cipro, Grecia, Malta, Italia e Spagna; quella più bassa nei Paesi dell'Asia centrale, come il Kirghizistan, il Tagikistan e il Turkmenistan.

I valori registrati in Italia:

  • 8 anni: bambini (42% sovrappeso, di cui il 21% obeso); bambine (39% sovrappeso, di cui il 14% obesa)
  • 9 anni: bambini (41% sovrappeso, di cui il 19% obeso); bambine (34% sovrappeso, di cui l’11% obesa).

Oltre alle misurazioni antropometriche, la sorveglianza indaga anche altri indicatori:
le abitudini alimentari, i livelli di attività fisica, il tempo passato davanti agli schermi, le ore di sonno notturne, e l’ambiente scolastico. Per approfondire consulta la pagina Salute dei bambini europei: i dati della sorveglianza di popolazione Cosi sul sito EpiCentro.

La sorveglianza Cosi, nata nel 2008, fornisce informazioni, confrontabili tra Paesi, su sovrappeso, obesità e stili di vita dei bambini della scuola primaria. Questo sistema di sorveglianza raccoglie periodicamente dati sui bambini della fascia di età 6-9 anni, misurando peso e altezza e raccogliendo altre informazioni, da parte dei genitori e del personale scolastico, su alcuni fattori importanti per lo sviluppo di sovrappeso e obesità (sedentarietà, attività fisica, abitudini alimentari, etc). L’Italia partecipa sia nella definizione della parte metodologica sia nella raccolta dati, attraverso la sorveglianza nazionale OKkio alla salute dell’Iss.

Ricordiamo che il tema della promozione di corretti stili di vita è parte integrante dei Piani di prevenzione nazionali e regionali (Pnp 2020-2025), in attuazione del programma nazionale Guadagnare salute: rendere facili le scelte salutari.

ll Ccm ha promosso e finanziato diversi progetti sul contrasto al sovrappeso e all’obesità in età scolare e sulla promozione di corretti stili di vita. Per ulteriori informazioni consultare la sezione I programmi e i progetti del Ccm.

Per approfondire:

Articoli correlati sul sito Ccm:

Ultimo aggiornamento:
31 maggio 2021