Vaccinazioni: close the gap

La World Immunization Week 2016 ha richiamato l'attenzione sull'importanza delle vaccinazioni quale strumento efficace di sanità pubblica e sui traguardi da raggiungere per un accesso universale ai vaccini attraverso uno sforzo congiunto e collaborativo tra tutti i Paesi. "Close the immunization gap", cioè colmare il divario nelle immunizzazioni, è stato, infatti, lo slogan scelto, nell'ambito del Global Vaccine Action Plan, per questa seconda edizione della settimana mondiale, contemporanea alla ormai tradizionale settimana europea delle vaccinazioni, che si è celebrata dal 24 a 30 aprile scorsi.

Secondo le stime dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), l'immunizzazione evita dai 2 ai 3 milioni di morti ogni anno nel mondo ma migliorando la copertura vaccinale potrebbero essere evitati ulteriori 1,5 milioni di decessi. Tuttavia, ad oggi, ancora 18,7 milioni di bambini nel mondo - quasi 1 su 5 - non sono vaccinati per malattie prevenibili quali differite, pertosse e tetano. Circa due bambini su tre che non ricevono le vaccinazioni di base vivono in Paesi colpiti da conflitti.

Margaret Chan, Direttore generale dell'OMS, ha sottolineato che dei passi in avanti sono stati compiuti ma c'è ancora molta strada da fare. "L'anno scorso l'immunizzazione ha portato ad alcune vittorie importanti nella lotta contro poliomielite, rosolia e tetano, materno e neonatale. Ma si tratta di vittorie isolate: la poliomielite è stata eliminata in un Paese, il tetano in tre, la rosolia in una regione dell'OMS. La sfida è ora quella di consolidare tali vittorie".

In occasione della settimana, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) ha pubblicato tre nuovi documenti che si propongono di aumentare la fiducia della popolazione nelle vaccinazioni, a partire da una corretta comunicazione scientifica: Let's talk about hesitancy: enhancing confidence in vaccination and uptake; Let's talk about protection: enhancing childhood vaccination uptake; Translation is not enough: cultural adaptation of health communication materials. Questi documenti offrono suggerimenti e materiali informativi e divulgativi basati sulle evidenze.

In Italia TeamVax Italia - un gruppo di operatori sanitari, studenti, blogger e genitori impegnati nella diffusione di una corretta informazione su tematiche scientifiche, in particolare sui vaccini - ha presentato la "Carta italiana per la promozione delle vaccinazioni" al fine di sollecitare una forte azione di advocacy per sostenere i programmi di immunizzazione nel nostro Paese e contrastare il preoccupante calo delle coperture vaccinali registrato negli ultimi anni. La Carta propone delle specifiche azioni che possono essere messe in atto quotidianamente da individui e istituzioni sanitarie. Sei i principi guida: diritto alla vaccinazione, responsabilità sociale, contrasto alla disinformazione, comunicazione, informazione, qualità.

"Abbiamo elaborato la Carta come strumento di advocacy", ha spiegato Daniel Fiacchini, coordinatore del Gruppo Tecnico Vaccini della Regione Marche e componente di TeamVax Italia. "È un percorso tra azioni individuali e sociali che ciascuno di noi può compiere per fornire a tutti gli interessati una guida per il miglioramento della salute grazie alla diffusione della cultura vaccinale".

In data 13 maggio 2016 il Ministro della Salute, in una nota (PDF: 70 Kb) al dottor Fiacchini, ha espresso apprezzamento per l'iniziativa, in quanto "uno strumento moderno e utile a superare questo momento di difficoltà e aiutare il Paese per il miglioramento delle coperture vaccinali, purtroppo in drammatico calo su tutto il territorio nazionale", e auspicato una futura attiva collaborazione tra i promotori della Carta e la Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria di questo Ministero.

Le azioni dell'OMS
World Immunization Week 2016: immunization game-changers should be the norm worldwide
Global Vaccine Action Plan 2011-2020

I documenti dell'ECDC
Let's talk about hesitancy: enhancing confidence in vaccination and uptake
Let's talk about protection: enhancing childhood vaccination uptake
Translation is not enough: cultural adaptation of health communication materials

La Carta italiana
Carta italiana per la promozione delle vaccinazioni

Per saperne di più
Gli aggiornamenti di Epicentro

 

 

Ultimo aggiornamento:
18 maggio 2016