Salute materno-infantile

illustrazioneDal 1° al 7 ottobre 2012 si è celebrata in Italia la Settimana per l'allattamento materno (Sam). L'edizione di quest'anno è stata dedicata al X anniversario della pubblicazione della "Strategia globale per l'alimentazione dei neonati e dei bambini", il documento messo a punto da Oms e Unicef per sollecitare l'aumento dei tassi di allattamento al seno e il raggiungimento del IV Obiettivo di sviluppo del millennio, volto a ridurre di due terzi la mortalità infantile tra 0 e 5 anni. 

Angela Giusti (Cnesps, pdf 485 kb) fa il punto sui progressi compiuti nell'arco degli ultimi venti anni sul tema della protezione, della promozione e del sostegno dell‘allattamento al seno. L'excursus esamina, in particolar modo, i passi avanti realizzati nel nostro Paese in termini di politiche nazionali - ripercorrendo le indicazioni di volta in volta contenute nel Pomi , nel Pnp , nel programma Guadagnare Salute, fino al recente recepimento del Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno - e in termini di cultura - illustrando come si sono evoluti gli standard per le buone pratiche previste dalle iniziative Amiche dei Bambini, compresi quelli inerenti la formazione degli operatori.

Da quando è stata lanciata l'iniziativa internazionale dei ''Baby Friendly Hospitals'' (Bfhi), all'inizio degli anni '90, sono stati riconosciuti oltre 20 ospedali in 152 Paesi e si stima che il 28% di tutti i reparti maternità nel mondo (il 31% nei Paesi in via di sviluppo) abbia messo in pratica almeno in parte i ''Dieci passi'' necessari per il riconoscimento Bfhi.
Nell'ambito della Sam, segnaliamo che il 19 ottobre 2012 si tiene a Verbania il IX incontro della rete degli ''Ospedali & Comunità Amici dei Bambini''.

Scarica l'intervento di Angela Giusti "XX Settimana mondiale dell‘allattamento. Un bilancio di vent‘anni di protezione, promozione e sostegno dell‘allattamento al seno" (pdf 485 kb).

Ultimo aggiornamento: 
9 ottobre 2012