Immigrazione e salute

illustrazione On line i risultati di uno studio patrocinato dalla Società italiana di medicina delle migrazioni (Simm) e dall‘area sanitaria Caritas di Roma, realizzato nell‘ambito del progetto "Salute e Migrazione: sistema di accoglienza verso la popolazione immigrata dei servizi sanitari e verifica dell‘osservanza del diritto alla salute di queste popolazioni", concluso nel mese di luglio 2010.

Finanziato dal ministero della Salute e coordinato dell‘Istituto superiore di sanità, il progetto, articolato in sei Unità operative e due sotto-unità, intendeva descrivere lo stato di salute della popolazione straniera e di specifici target, fornire una panoramica della legislazione nazionale e delle politiche regionali, individuare buone prassi assistenziali (con particolare attenzione alla fruibilità dei servizi) e valutare i percorsi formativi attivati sui temi sanitari dell‘immigrazione.

Per la popolazione immigrata la possibilità di accesso alle strutture sanitarie pubbliche esiste sulla carta, ma la fruibilità non è assicurata su tutto il territorio nazionale.

Il rapporto "La tutela della salute degli immigrati nelle politiche locali" raccoglie e analizza dal punto di vista descrittivo gli atti normativi e programmatici di Regioni e Province autonome a partire dalla fine degli anni '90 a metà del 2010, allo scopo di misurarne l‘adeguatezza in termini di avanzamento delle politiche locali e di valutarne l‘impatto sulla popolazione.

Scarica il rapporto (pdf 1,8 Mb).

Ultimo aggiornamento: 
21 giugno 2011