Ricerca & Sviluppo

La Ricerca e Sviluppo costituisce un elemento essenziale di un governo per la qualità dell'offerta dei programmi di screening. La R & S in sanità pubblica riguarda:

  • modelli cognitivi utili alla comprensione dei fenomeni e alla programmazione di interventi migliorativi
  • l'introduzione di nuove tecnologie e modelli organizzativi giustificati dalle evidenze della ricerca biomedica.

ll ruolo dei modelli cognitivi, capaci di interpretare correttamente i fenomeni e di garantire interventi mirati, è fondamentale sia per l'individuazione della storia naturale di un tumore, sia per far luce su ragioni e modalità di adesione ai programmi di screening.

L'acquisizione di nuove tecnologie pone decisori politici, professionisti e popolazioni di fronte a scelte e valutazioni complesse (ulteriormente aggravate dalla limitata percorribilità della strada sperimentale nell'ambito della prevenzione) riguardo:

  • l'efficacia dei nuovi presidi rispetto a quelli già posseduti
  • i possibili scenari nei casi in cui la nuova tecnologia non venga adottata, sostituisca o integri quella precedente
  • le ricadute in termini economici, organizzativi e culturali di queste scelte.

L'introduzione di nuove tecnologie, pertanto, rende necessaria l'adozione di processi di valutazione in grado di fornire elementi utili per le decisioni e ciò significa far proprio l'approccio di Health technology assessment, con l'obiettivo di collegare il momento della ricerca con quello della decisione.

Ultimo aggiornamento:
29 novembre 2012