Evidenze scientifiche nello screening cervicale

Consulta la sezione "Evidenze scientifiche" delle raccomandazioni per lo screening della cervice (pdf 54 Kb).

Ci sono diverse evidenze scientifiche dell'efficacia dello screening tramite Pap test: da una parte la riduzione della mortalità per tumore della cervice uterina osservata in aree geografiche in cui siano stati attuati interventi attivi su fasce di popolazione più o meno ampie, dall‘altra parte studi non randomizzati che hanno messo in luce riduzioni significative dell‘incidenza di tumori invasivi nelle donne sottoposte a Pap test.

Bibliografia

Scarica la bibliografia completa (pdf 40 Kb)

  • Ronco G. et al, “Livello di attivazione ed indicatori di processo dei programmi organizzati di screening cervicale in Italia”. Osservatorio nazionale dei tumori femminili, Secondo Rapporto, 2003; 36-51
  • Coleman D. et al, “European Guidelines for Quality Assurance in Cervical Cancer Screening”. European Journal of Cancer, 1993; 29A, Suppl 4: 1-38
  • Cervix Cancer Screening. Iarc Handbooks on Cancer Prevention, vol.10, 20
  • Ronco G. et al, “Effect of circulation and discussion of cervical smears on agreement between laboratories”. Cytopathology 2003; 14: 115-20
  • Confortini M. et al, “Raccomandazioni per il controllo di qualità in citologia cervico-vaginale”. Epidemiologia & Prevenzione, 2004; 28(1) suppl: 1-16
  • Carozzi M. et al, “Triage with Human Papillomavirus testing of women with cytologic abnormalities prompting referral for colposcopic assessment”. Cancer, 2004; 105(1): 2-7
  • Dalla Palma P. et al, “HPV triage of women with atypical squamous cells of undetrmined significance: a 3-year experience in an italian organized programme”. Cytopathology, 2004; 15: 1-5
  • Arbyn M. et al, “Triage of Women With Equivocal Pap Smears: A Meta-analysis of the Accuracy To Detect High-Grade Intraepithelial Neoplasia”. Journal of the National Cancer Institute, 2004; 96 (4): 280-293.
Ultimo aggiornamento:
13 maggio 2013