Utilizzo della strategia di prevenzione di comunità nel settore delle sostanze d‘abuso

Anno: 
2006

Nell'ambito della prevenzione delle tossicodipendenze, il Ccm ha affidato alla Regione Toscana il coordinamento delle Regioni per l'attuazione di interventi di prevenzione primaria dell‘uso di sostanze.

Finanziamento

Per questo progetto la Regione Toscana ha ricevuto un finanziamento di 490.000 €.

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Teresa Di Fiandra
Per la Regione Toscana: Arcangelo Alfano

Stato di avanzamento e primi risultati

Gli obiettivi specifici del progetto coordinato dalla Regione Toscana sono tre:

  1. monitoraggio delle reti territoriali (affidato alla Società della salute di Pisa)
  2. life skill e peer education (affidato all‘Azienda Usl 9 di Grosseto)
  3. informazione, comunicazione e prevenzione sul web (affidato alla Società della salute di Firenze).

Alla realizzazione di questi obiettivi partecipano 9 Regioni italiane.

La creazione del sito web

Per quanto riguarda il terzo obiettivo "Informazione, comunicazione e prevenzione sul web", il risultato principale è la creazione del sito sostanze.info, che si presenta con caratteristiche assolutamente nuove, sottoposte a sperimentazione dal gruppo di progettazione composto da operatori dei servizi di prevenzione di Comune di Firenze, Sert , cooperative sociali e associazioni culturali studentesche.

Il sito, lanciato alla fine del 2007 con una piccola, ma aggressiva, campagna informativa sui mezzi di trasporto pubblico di Firenze, ha i seguenti obiettivi:

  • intercettare sulla rete i consumatori occasionali di sostanze che difficilmente si rivolgono ai servizi territoriali
  • forinire informazioni corrette e aggiornate tramite un pool di professionisti del settore tossicodipendenze
  • rispondere in maniera completa, esaustiva e rapida ai lettori
  • creare un sito dinamico da aggiornare continuamente sia nei contenuti sia negli elementi visuali (video, grafica, audio)
  • sfruttare a fondo la tecnologia 2.0 del web e permettere ai lettori di pubblicare sul sito testi, grafici, immagini, foto e video.
  • creare un forte legame fra presenza in rete, globalità di internet, riconoscibilità e presenza sul territorio (forte presenza locale), dando luogo a una presenza “glocal”.

I 12 operatori che compongono la redazione (un caporedattore/amministratore, due psicologi, due medici, un sociologo, tre programmatori, due operatori di strada, una assistente sociale) comunicano quasi esclusivamente via mail, con un operatore a tempo pieno che analizza le domande, le invia agli operatori di riferimento tramite mail, pubblica le risposte e gli articoli. Ogni 15 giorni la redazione si riunisce per decidere le strategie editoriali, analizzare il trend delle domande degli articoli presenti sul sito, decidere e condividere nuove strategie operative per intercettare un pubblico diversificato.

Il sito è strutturato in due aree:

  • una creata dal pubblico, dove è possibile pubblicare o avviare liberamente un dibattito su qualsiasi argomento relativo alle sostanzedi abuso
  • una creata dalla redazione, nella quale sono disponibili risposte, interviste e articoli commissionati ad altri operatori del settore.

Il pubblico può comunicare su un triplice livello:

  • comunicazione diretta (area pubblica) - i lettori rivolgono domande agli operatori. Ad aprile 2009 le domande ammontavano a 375
  • comunicazione trasversale (area pubblica) - all'interno del forum presente nella sezione "discuti" i lettori interagiscono lasciando commenti o richieste. Ad aprile 2009 i messaggi erano 375
  • comunicazione privata (area riscervata) - i lettori inviano messaggi tramite una casella di posta personale. Ad aprile 2009 le domande erano 50.

Dati sull'uso del sito web

Rispetto all'utilizzo del sito da parte deli utenti, ecco i dati più significativi aggiornati ad aprile 2009:

  • accessi unici totali (19 mesi): novembre 2007: 17.760; aprile 2009: 108.065
  • contatti individuali giornalieri: novembre 2007: 70; aprile 2009: 800-1.300
  • domande e risposte mensili: settembre 2007: 20; aprile 2009: 92
  • articoli pubblicati: 680

Estensione e ampliamento del sito

A partire dal mese di dicembre 2008 la redazione ha lanciato sul territorio fiorentino una serie di iniziative identificate con il marchio “ sostanze.info”. Tra febbraio e aprile 2009 “sostanze.info” presenta due progetti per un finanziamento europeo, che rappresentano la naturale estensione del sito. L‘estensione dell‘esperienza pilota effettuata a Firenze alle altre Regioni partner del progetto ha portato alla progettazione sul sito web sostanze.info di due link “Qui Ferrara” e “Qui Pomigliano d‘Arco” che verranno completamente gestiti dagli operatori delle due città. Gli operatori affiancheranno online la redazione di Firenze, ciascuno con competenze specifiche individuate di comune accordo. La tempistica prevede che l'attivazione del servizio vada a regime tra giugno e settembre 2009.

È anche in fase di realizzazione un'area riservata alla quale potranno accedere tutti gli operatori delle 9 Regioni partner, per condividere, discutere e pubblicare i lavori che si stanno producendo nelle tre aree degli obiettivi specifici del progetto. Il completamento di questa sezione è previsto per il mese di novembre 2009.

Scelte efficaci

In conclusione, è possibile affermare che gli elementi di successo del sito web sostanze.info sono:

  • una redazione multiprofessionale
  • il taglio e la scelta degli articoli - oltre alla brevità si caratterizzano per essere di argomento variabile (società, sanità, costume e cultura generale), ma sempre relativo alle sostanze di abuso
  • le risposte - a domande spesso complesse e difficilmente sintetizzabili si forniscono risposte sintetiche ma esaustive, spesso frutto del lavoro e dell‘integrazione di più figure professionali
  • i tempi delle risposte - le risposte vengono fornite entro tre giorni al massimo per non perdere il contatto con l‘utente
  • il rinforzo continuo della comunicazione sulla rete e sul territorio.
Ultimo aggiornamento: 
24 giugno 2009