Piano di formazione nazionale sugli operatori di stroke unit e gestione integrata con i Medici di medicina generale

Anno: 
2008

Le malattie cerebrovascolari costituiscono in Italia la più importante causa di mortalità, morbosità e disabilità. In particolare, l'ictus è la principale causa di invalidità. Proiezioni sull'ictus nella nostra popolazione lasciano prevedere un possibile aumento di oltre 4 mila nuovi casi ogni anno. Se questo dovesse avvenire, in Italia, supereremmo i 170 mila nuovi casi/anno già nel 2010, e ciò avrebbe un rilevante impatto individuale, familiare e sociosanitario. La prevenzione secondaria dell'ictus ischemico rappresenta l'elemento più importante per evitare le recidive, ma è indispensabile anche per migliorare l'evoluzione della fase acuta e dovrebbe essere instaurata con urgenza, immediatamente dopo l'evento acuto, e proseguita nel tempo attraverso una gestione integrata con la medicina generale.

Obiettivo del progetto è, pertanto, quello di realizzare dei piani di formazione nazionale per la prevenzione primaria e secondaria dell'ictus da offrire alle Regioni, rivolti sia ai Mmg che agli operatori delle stroke units. Questi piani di formazione dovrebbero successivamente essere integrati con la formazione obbligatoria degli operatori.

Per il corso di formazione rivolto ai Medici di medicina generale, verranno utilizzati documentazioni e materiali realizzati per il progetto "Progettare e valutare la fattibilità di un piano di formazione per la prevenzione secondaria degli accidenti cerebrovascolari" dalla Regione Emilia-Romagna, mentre nel corso rivolto agli operatori di stroke unit verrà utilizzato un manuale che sarà realizzato dal Cnesps .
Scarica il manuale G-PAC (pdf 4,3 Mb), prodotto nell'ambito del precedente progetto, e la sua recensione a cura di Simona Giampaoli (in inglese, pdf 140 kb).

Finanziamento

Per questo progetto il Cnesps ha ricevuto un finanziamento di 250.000 €.

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Bianca Maria Polizzi
Per il Cnesps: Simona Giampaoli.

Ultimo aggiornamento: 
26 ottobre 2009