Sostegno alle attività di counselling da parte dei MMG e dei PLS per sensibilizzare e motivare sui vantaggi dell’attività fisica regolare in raccordo con l’offerta del territorio

L’attività fisica è uno degli strumenti più importanti per la prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili (MCNT) e per la promozione della salute dal momento che può sostenere/rafforzare il benessere psico-fisico e migliorare la qualità della vita, in entrambi i sessi e a tutte le età.
L’OMS ha stimato che nel mondo un adulto su quattro non è sufficientemente attivo e che l’80% degli adolescenti non raggiunge i livelli raccomandati di attività fisica; l’inattività fisica costituisce il quarto fattore di rischio per la mortalità globale ed è responsabile del 6% delle morti a livello mondiale. La promozione dell’attività fisica è importante non solo per il benessere individuale ma anche in una visione di comunità, in quanto consente un risparmio sulla spesa sanitaria e sociale dovuta alla sedentarietà e al sovrappeso/obesità e un guadagno in termini di “valore della vita salvaguardato”.Le strategie nazionali e locali di promozione dell’attività fisica e motoria in Italia sono in linea con gli obiettivi dei piani di azione promossi dall’OMS e con le politiche dell’Unione Europea, che sottolineano la necessità di adottare un approccio sistemico. Tali strategie mirano a realizzare azioni in un’ottica intersettoriale e con un approccio integrato, secondo i principi del programma Guadagnare Salute: rendere facili le scelte salutari e gli obiettivi del Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) anche al fine di favorire l’equità nella pratica dell’attività fisica.
In ambito sanitario, il medico di medicina generale (MMG) e il pediatra di libera scelta (PLS) svolgono un ruolo fondamentale per la promozione di corretti stili di vita e il loro intervento è particolarmente significativo nel sensibilizzare gli assistiti a uno stile di vita attivo. Oltre alla promozione di una regolare pratica dell’attività fisica, MMG e PLS, in collaborazione con il Medico Specialista, possono indirizzare gli assistiti a rischio o con patologie croniche verso programmi strutturati di esercizio fisico presenti sul territorio.Il progetto intende dunque sviluppare la consapevolezza di MMG e PLS sui vantaggi dello svolgimento regolare di attività fisica e potenziare le competenze di base del counselling per sensibilizzare e motivare gli assistiti e i loro familiari sull’importanza della pratica dell’attività fisica, considerando l’offerta disponibile sul territorio.

Il testo del progetto  (Pdf: 506 Kb)

Ente: ISS

Euro: 120.000,00