Definizione e promozione di programmi per l’implementazione delle azioni centrali di supporto al “Piano per l’innovazione del sistema sanitario basata sulle scienze omiche”

Da più di quindici anni dal completamento del progetto genoma umano, viviamo una fase di scoperte genetiche senza precedenti per quasi tutte le malattie umane. La conseguente crescente disponibilità di applicazioni genetiche e genomiche ha aperto l’era della medicina personalizzata, che consente di basare le decisioni mediche su caratteristiche individuali del paziente tra cui il profilo genetico. Tuttavia, l’iniziale entusiasmo circa l'impatto della genomica sulla salute e sulla prevenzione delle malattie è stato smorzato dalla difficoltà di tradurre la ricerca di laboratorio nella pratica clinica e di sanità pubblica. Infatti, l’utilizzo incontrollato delle tecnologie genomiche rischia di avere effetti dannosi sul management e sulla salute dei pazienti, oltre a sottrarre risorse sanitarie già scarse a interventi con maggiore potenziale di impatto sulla salute di popolazione, come quelli volti al controllo dei determinanti sociali e ambientali delle malattie .Per affrontare questo problema è necessario costruire un quadro di riferimento specifico per rendere la valutazione delle tecnologie genetiche/genomiche un reale supporto informativo ai decisori. A tale fine è necessario stabilire sia una metodologia di riferimento completa per l’Health Technology Assessment (HTA) dei test genetici, sia una rete di competenze di ricerca dedicate.
Il progetto intende d escrivere il quadro normativo esistente ed analizzare le principali criticità e barriere alla implementazione di un network hub&spoke di supporto per la valutazione HTA delle applicazioni genetiche/genomiche, censire gli attori e le istituzioni implicate a vario titolo in azioni centrali inerenti la valutazione dei test genetici e la valutazione HTA dei dispositivi medici e delineare un percorso procedurale per l’HTA delle applicazioni genetiche/genomiche integrato con i percorsi e le reti HTA già esistenti sul territorio nazionale, anche attraverso la creazione di un Advisory Board istituzionale con funzioni anche di committenza e di valutazione dei prodotti metodologici e formativi, costruiti nell’ambito del progetto .Verrà altresìdefinita una metodologia completa per la valutazione HTA dei test genetici, dai criteri per la priorizzazione delle tecnologie da sottoporre a valutazione fino alla formulazione di raccomandazioni per il decisore finale adatta al contesto italiano e basata sulle migliori evidenze scientifiche.

Il testo del progetto  (Pdf: 676 Kb)

Ente: DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA E MALATTIE INFETTIVE, SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA

Euro: 150.000,00