Monitoraggio della circolazione di enterovirus a supporto delle attività di sorveglianza per il mantenimento dello status polio-free

Il programma di eradicazione della poliomielite si articola sia mantenendo una elevata copertura vaccinale a livello globale e superiore al 95% sia mantenendo e implementando i sistemi di sorveglianza per una risposta rapida a eventuali casi di reintroduzione di poliovirus.
La sorveglianza delle Paralisi Flaccide Acute (PFA) è considerata, da parte del Global Commission for the Certification of the Eradication of Poliomyelitis (GCC), il sistema di sorveglianza gold standard. Altre strategie di sorveglianza possono essere utilizzate come attività supplementari. Queste strategie includono la sorveglianza ambientale della circolazione dei poliovirus e la sorveglianza degli enterovirus. In Italia, il mantenimento dello status polio-free, viene monitorato attraverso la sorveglianza delle PFA e la sorveglianza ambientale della circolazione dei poliovirus.
Recentemente sono stati segnalati sia in Europa che in Nord America enterovirus emergenti per i quali l‘ECDC ha sottolineato la necessità di creare una rete europea che ne monitori la circolazione identificando l’impatto di eventuali ceppi neurotropi anche al di fuori della sorveglianza della paralisi flaccida. La sorveglianza degli enterovirus fornirebbe elementi utili al fine di identificare tempestivamente focolai epidemici, stimare il reale impatto della malattie e fornire le basi per la ricerca per sviluppo di terapie antivirali efficaci che mirino ai recettori dei virus neurotropi e che evitino lo sviluppo di complicanze neurologiche permanenti. La creazione di una rete di laboratori finalizzata alla diagnostica di queste infezioni rappresenta un importante tassello nelle attività correlata allo sviluppo di una sorveglianza degli enterovirus, utile anche al mantenimento dello status polio-free in Italia. Per tali ragione il progetto intende rafforzare la capacità diagnostica e di tipizzazione molecolare di enterovirus nei laboratori presenti sul territorio nazionale e creazione di una rete di laboratori per lo studio della circolazione di questi patogeni. Supporto alla sorveglianza delle PFA al fine del mantenimento dello status nazionale polio-free.

Il testo del progetto    (Pdf: 264 kb)

Ente: Inail

Euro: 120.000,00