Adeguamento della banca dati e del sito web per la pubblicazione degli ingredienti e le emissioni dei prodotti del tabacco, sugli ingredienti delle sigarette elettroniche e dei liquidi di ricarica, dei prodotti del tabacco di nuova generazione da fumo e non da fumo, dei prodotti da fumo a base di erbe

La produzione di prodotti del tabacco, dei prodotti correlati e delle sigarette elettroniche all’interno dell’Unione Europea (UE) si concentra in un piccolo numero di impianti, questo si traduce in un aumento significativo degli scambi transfrontalieri. Il regolare funzionamento del mercato interno dell’UE può essere garantito solo attraverso degli interventi legislativi più incisivi al livello centrale europeo, più che al livello nazionale, con azioni dei singoli Stati Membri. Per esercitare le competenze di regolamentazione, la Commissione europea (CE) e gli Stati Membri (SM) hanno rafforzato gli obblighi vigenti in materia di segnalazione degli ingredienti e delle emissioni di tali prodotti in modo da valutarne l’attrattività, la capacità di indurre dipendenza e la tossicità dei prodotti, nonché i rischi associati al loro consumo per la salute umana con l’attuazione della Direttiva 2014/40/UE. La direttiva 2014/40/UE stabilisce che i fabbricanti e gli importatori dei prodotti del tabacco e delle sigarette elettroniche e dei contenitori di liquido di ricarica e dei prodotti del tabacco di nuova generazione da fumo e non da fumo, dei prodotti da fumo a base di erbe presentino alle autorità competenti degli Stati membri interessati informazioni sugli ingredienti e sulle emissioni di tali prodotti, nonché sui loro volumi di vendita. L’Unione Europea ha scelto di realizzare un sistema di accesso elettronico comune per la presentazione dei suindicati dati al fine di garantire l'applicazione uniforme degli obblighi in materia di segnalazione descritti di cui alla direttiva 2014/40/UE. A livello nazionale Il Decreto legislativo n. 6, 12/01/2016 prevede che il Ministero della Salute renda disponibili al pubblico sul sito istituzionale le informazioni presentate dai fabbricanti o importatori, tenendo conto dell'esigenza di tutelare le informazioni commerciali. Per adempiere all’impegno legislativo vi è la necessità di adeguare la banca dati esistente, acquisendo e trasferendo le informazioni caricate sul portale “The EU Common Entry Gate (EU-CEG)” dai fabbricanti ed importatori.

Il testo del progetto (Pdf: 282 Kb)

Ente: Iss

Euro: 50.000,00