Supporto a SISTIMAL (Sistema di indicatori per il monitoraggio dell’impatto alcol-correlato). Indicatori di monitoraggio dell’impatto alcol-correlato anche in rapporto alla partecipazione al monitoraggio in ambito internazionale

Il consumo di bevande alcoliche è complessivamente responsabile di mortalità prematura, disabilità e insorgenza di oltre 230 patologie che costano alla società circa 17 milioni di anni di vita persi e si stima che nel 2012 l’uso dannoso di alcol ha causato nel mondo 3,3 milioni di morti. Le tre categorie che per oltre il 90% contribuiscono alla mortalità attribuibile direttamente o indirettamente al consumo di alcol sono gli incidenti, le malattie cardiovascolari e il cancro. L’alcol è inoltre responsabile di numerose problematiche sociali ed è il primo fattore di rischio emergente rispetto a tutte le sostanze illegali per episodi o atti di violenza, criminalità, maltrattamenti familiari verso il partner o verso i minori, per perdita di produttività e di lavoro, e, non ultimo è stato recentemente indicato come fattore concorrente alla maggiore suscettibilità all’insorgenza di malattie infettive come per esempio la tubercolosi, l’AIDS e la polmonite. In coerenza con quanto previsto dalla strategia globale sull’alcol e dal Piano Nazionale di Prevenzione l’obiettivo generale del progetto è quello di porre a regime un sistema dinamico, flessibile, costante e formalizzato di monitoraggio epidemiologico atto a misurare/stimare l’impatto del consumo di alcol sullo stato di salute della popolazione e del carico di morbosità e mortalità alcol-correlata contribuendo alla predisposizione dei dati utili alla Relazione annuale del Ministro della Salute al Parlamento ai sensi della Legge 125/2001, attraverso indicatori, coerenti con le esigenze di valutazione periodica e reporting utile alla programmazione socio-sanitaria e all’azione di contrasto al consumo rischioso e dannoso di alcol nella popolazione. Il sistema mira, a integrare, anche in funzione dell’esigenze emergenti, le aree a oggi non ricomprese nel già esistente sistema SISMA quali quelle relative alla morbilità e all’utenza dei servizi mirando alla sistematizzazione delle attività di elaborazione, analisi, studio e reporting di dati e di flussi informativi disponibili.

Il testo del progetto (Pdf: 443Kb)

Ente: Iss

Euro: 80.000,00