La sfida della demenza in un sistema sanitario pubblico

Nel marzo 2016 è stata avviata la nuova Joint Action (JA) della Commissione Europea sulla demenza (ACT on Dementa – Dementia 2), della durata di tre anni, con l’obiettivo di implementare le raccomandazioni del precedente progetto europeo ALCOVE e di promuovere le best practice della demenza negli ambiti specifici dell’assistenza dei pazienti e dei loro familiari quali la diagnosi ed il supporto post-diagnostico, il coordinamento dei processi di cura, la qualità delle cure in ambienti residenziali e le iniziative come le comunità amichevole di demenza. L’Italia partecipa attivamente a tale Joint action e in particolare al WP5 “Crisis and Care coordination”, WP4 “Diagnosis and post-diagnosis support” e WP7 “Dementia Friendly Communities”.
Gli interventi promossi dalla JA sono d’altronde strettamente connessi con l’adozione e la realizzazione del Piano Nazionale Demenze adottato in Italia nel 2015 e sono, inoltre, coerenti con il Piano Globale sulla demenza, adottato dall’Oms il 29 maggio 2017, nel quale vengono individuate una serie di aree di azione per migliorare i servizi, migliorare la disponibilità di dati di alta qualità sulle demenze e misurare l’implementazione delle politiche nazionali sulle demenze.
Con il presente progetto si intende fornire un supporto tecnico al recepimento ed all’implementazione nelle Regioni delle azioni previste dal Piano Nazionale delle Demenze e garantire la partecipazione dell’Italia alla Joint Action europea “ACT on dementia”, anche attraverso l’implementazione del sito “Osservatorio demenze" e della “Mappa dinamica dei servizi sanitari e socio-sanitari dedicati alle demenze”, l’elaborazione di specifici report e l’organizzazione di eventi formativi.

Il testo del progetto  (Pdf: 253 kb)

Ente: Iss

Euro: 136.000,00