Piano Operativo Nazionale per la Prevenzione degli Effetti delle ondate di calore sulla Salute

I cambiamenti climatici determinano l’incremento della temperatura e degli eventi meteorologici estremi, che aumenteranno progressivamente di frequenza ed intensità. In Europa, negli ultimi 40 anni le ondate di calore rappresentano la principale causa di decessi prematuri associati ad eventi estremi o disastri (WMO, 2014). Gli effetti sulla salute legati all’aumento progressivo della temperatura, rappresentano uno dei problemi più rilevanti di sanità pubblica in particolare in sottogruppi di suscettibili a causa dell’età, di condizioni di salute, di condizioni socioeconomiche, culturali ed ambientali. La prevenzione degli effetti delle ondate di calore rappresenta uno degli aspetti prioritari per la programmazione degli interventi di sanità pubblica. Alla Conferenza di Parigi sui cambiamenti climatici COP 21 di dicembre 2015, è stato raggiunto un consenso a livello internazionale non solo sulla necessità e urgenza di azioni di mitigazione attuabili nel medio-lungo termine, ma anche sull’importanza delle misure di adattamento in tutti i settori e in particolare in quello della sanità pubblica, che possono essere attuate nel breve termine. Dal 2004 è attivo in Italia il Piano Operativo Nazionale per la Prevenzione degli effetti del caldo sulla salute del CCM-Ministero della Salute in 34 città con oltre 200,000 abitanti che ad oggi rappresenta l’unica misura di sanità pubblica di adattamento ai cambiamenti climatici operativa, e che con il presente progetto si intende supportare ed implementare
Il “Piano Operativo Nazionale”, in continuità con le convenzioni precedenti, integra le raccomandazioni dell’OMS (WHO, 2008) che identificano gli elementi indispensabili per l’attuazione di un piano di prevenzione per gli effetti delle ondate di calore e che indicano che, per essere efficaci, le misure di prevenzione devono essere rivolte ai sottogruppi di popolazione a maggior rischio durante le ondate di calore.

Il testo del progetto (Pdf: 268 kb)

Ente: ASL RM1

Euro: 165.000,00