Ambiente e Salute nel PNP 2014-2018: rete nazionale di epidemiologia ambientale, valutazione di impatto integrato sull’ambiente e salute, formazione e comunicazione (EpiAmbNet)

La strategia Europea Salute 2020 indica i rischi ambientali tra i principali determinanti dello stato di salute della popolazione, infatti numerose condizioni morbose sono legate ad esposizioni ambientali quali l’inquinamento atmosferico, le conseguenze del cambiamento climatico, il rumore urbano, la residenza in aree contaminate. Questi fattori interagiscono, spesso in modo sinergico, con i determinanti sociali della salute e con gli stili di vita, pertanto l’integrazione delle attività tra il settore ambientale e quello sanitario è di importanza fondamentale per proteggere la salute dai rischi derivanti dalla contaminazione ambientale e per garantire luoghi abitativi e di lavoro che tutelino la salute dei residenti e dei lavoratori. In Italia numerosi strumenti quali i sistemi informativi sanitari, i registri morte, i registri tumori e mesoteliomi, i sistemi di sorveglianza nazionale, gli studi di coorte, consentono di avere il monitoraggio degli effetti sulla salute dell’esposizione a diverse fonti di inquinanti, con una particolare attenzione alle possibili diseguaglianze di genere e sociali di tali effetti.  Non si può ignorare tuttavia che sui temi ambiente e salute si registrino ancora numerosi aspetti critici con particolare riferimento all’ attribuzione delle competenze soprattutto tra strutture ARPA e SSN, alla formazione generale e alle differenze inter-regionali.

Con questo progetto si  intende rafforzare il contributo della epidemiologia sul tema Ambiente e Salute secondo le linee indicate dal nuovo Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2014-2018, attraverso il coinvolgimento e lavoro congiunto delle strutture ambientali e sanitarie. Al fine di dare supporto alle Regioni per lo sviluppo dell’obiettivo 8 del Piano sarà costituita una rete nazionale di epidemiologia ambientale e comunicazione del rischio, verrà dato supporto alla valutazione integrata di impatto ambientale e sanitario e alla formazione in epidemiologia ambientale, ciò consentirà di rispondere alle aree del PNP sulle quali è opportuna e necessaria un’attività coordinata a guida centrale di tutte le Regioni.

Il testo del progetto (PDF: 160 Kb)

ENTE PARTNER: Regione Lazio

COSTO: 450.000 euro

Referenti istituzionali
Per il Ccm: Aldo Di Benedetto
Per la Regione Lazio: Paolo Francesconi