Valutazione dei determinanti di ritardo nell’accesso ai servizi sanitari, nella diagnosi e nel trattamento della tubercolosi polmonare (PTB) in popolazioni vulnerabili. Valutazione dell’impatto sull’epidemiologia locale e sulla prevalenza di resistenza/multi-resistenza ai farmaci antitubercolari

Un ritardo nella diagnosi di tubercolosi polmonare (PTB) ha severe conseguenze, infatti può comportare una più prolungata contagiosità e, quindi, maggiore rischio di trasmissione ai contatti e una potenziale risposta al trattamento meno efficace e rapida, che si traduce in un più grave problema clinico per il paziente. Il ritardo totale nella diagnosi e nell'inizio di un trattamento può essere attribuito al paziente e/o al sistema sanitario. Le evidenze scientifiche documentano che nei Paesi a bassa incidenza di malattia il ritardo nella diagnosi e nella prescrizione di un trattamento efficace è particolarmente critico in gruppi di popolazione vulnerabili e socialmente marginalizzati, che possono rappresentare una sorgente epidemiologicamente rilevante per la trasmissione di ceppi di Mycobacterium tuberculosis (MTB). La conoscenza dei determinanti che contribuiscono al ritardo nella diagnosi e nell'inizio del trattamento e dell'epidemiologia locale della tubercolosi (TB) è cruciale per una programmazione più efficace e mirata dei programmi di controllo della TB e per un'allocazione delle risorse più appropriata. Il progetto mira ad ottenere una conoscenza approfondita delle motivazioni del ritardo nella diagnosi e nell'inizio del trattamento in nuovi casi di TB reclutati nelle 4 regioni italiane partner del progetto. Inoltre, poiché le evidenze scientifiche supportano l'associazione di tale ritardo con l'aumento della probabilità di trasmissione di MTB, nonché con la progressione del quadro clinico verso forme più severe e più difficilmente trattabili, sarà valutato anche l'impatto del ritardo diagnostico sul clustering dei casi, stimato sulla base della tipizzazione molecolare e delle indagini sui contatti, e sulla prevalenza di resistenza ai farmaci anti-TB.

Il testo del progetto (PDF: 395 Kb)

Partner
Regione Sicilia

Finanziamento
Euro 385.000

Referenti istituzionali
Per il CCM: Maria Grazia Pompa
Per la Regione Sicilia: Caterina Mammina