Applicazione di uno strumento di business intelligence alle banche dati sanitarie, per l’individuazione di interventi prioritari al fine di migliorare l’appropriatezza dei percorsi

Il progressivo aumento della prevalenza delle patologie croniche invalidanti, evidenzia la necessità di adottare nuovi indicatori per una corretta definizione dei fabbisogni della popolazione ed identificazione delle aree prioritarie di intervento che siano in grado di condurre ad un miglioramento dell’appropriatezza dei processi assistenziali erogati.

Alcune esperienze distribuite sul territorio nazionale evidenziano l’importanza di creare un sistema informativo integrato in grado di incrociare dati di natura clinica, sociale e amministrativa, al fine di fornire delle risposte appropriate in relazione alla conoscenza che ne deriva dal “reale” bisogno di salute. Inoltre, ciò consente di conoscere nel dettaglio gli schemi di gestione dei pazienti con patologie croniche, monitorarne l’evoluzione nel tempo, rendendo così disponibili informazioni essenziali per un’azione tempestiva da parte di tutti gli attori coinvolti nel processo assistenziale.

L’Agenzia Regionale Sanitaria della Regione Campania (A.R.San.), avvalendosi del supporto tecnico e metodologico della Clicon-Health Economics & Outcome Research e dei database forniti dalla Medicina generale, si propone di sviluppare e applicare uno strumento di business intelligence basato sull’identificazione e adozione di indicatori in grado di valutare le attuali dinamiche di stratificazione e gestione dei pazienti cronici nonché di identificare le aree di miglioramento dei percorsi di cura erogati.

Testo del progetto (PDF: 540 Kb)

Partner

Regione Campania

Finanziamento

Euro 366.000

Referenti istituzionali

Per il Ccm CCM: Roberto D’Elia

Per la Regione Campania: Tiziana Spinosa