Ottimizzazione del processo di gestione del paziente complesso sul territorio: modelli di presa in carico e gestione della multimorbilità attraverso una piattaforma di integrated care

Il modello dell’individuo malato che più comunemente contraddistingue il nostro secolo è quello del malato cronico e complesso, affetto da più patologie incidenti contemporaneamente. L'approccio assistenziale nei confronti delle patologie cronico-degenerative si realizza, a seconda del livello di complessità, nella gestione territoriale, nel ricovero ospedaliero e/o nella gestione condivisa tra territorio ed ospedale, spesso a scapito della continuità, dell’appropriatezza e della qualità di vita del paziente e dei suoi care giver. Nella gestione del “paziente complesso”, divengono di fondamentale importanza gli strumenti innovativi ad alta tecnologia , non solo per la raccolta ed organizzazione multi-livello dei dati, ma anche per la loro integrazione ed analisi di tipo bioinformatica ad elevata complessità e per l’uso ottimizzato che ne può derivare in ambito assistenziale e di salute pubblica in generale. Gli approcci ad elevata componente tecnologica tesi alla gestione del paziente complesso NCD (non-communicable desease) sono riconosciuti come priorità a livello globale, rappresentando un presidio in grado di garantire l’efficienza e la sostenibilità della continuità di cura. Particolarmente importante in questo contesto è anche il coinvolgimento diretto del Medico di Medicina Generale e il ruolo essenziale giocato dal paziente stesso (“patient empowered”) in tutti i processi connessi all’assistenza. Il progetto si propone di implementare un intervento di continuità di cura per il paziente complesso interamente tele-gestito attraverso una piattaforma tecnologica e realizzato nel setting di primary care, dando continuità e integrando progettualità precedenti (Piattaforma di Integrated Care - Systems Medicine multicomponente). Il Progetto sarà realizzato nelle Regioni Toscana e Lazio e nella Provincia Autonoma di Trento, e a tal fine integrerà competenze e modelli di organizzazione di sistemi ad alta tecnologia per la gestione ospedale-territorio già in fase di avanzata implementazione a livello nazionale ed europeo.

Testo del progetto (PDF: 53 Kb)

 

Partner

Toscana

Finanziamento

Euro 320.000

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Giovanna Laurendi

Per la Regione Toscana: Gian Franco Gensini; Riccardo Pini; Pietro Amedeo Modesti