I pazienti lungosopravviventi per neoplasie in età pediatrica e adolescenziale

I pazienti guariti da tumori infantili rappresentano un sottogruppo emblematico e particolarmente indicato per lo studio dei percorsi di follow up clinico e di riabilitazione psicofisicasociale e lavorativa dei lungo sopravviventi. Molti pazienti sopravvissuti a tumori in età pediatrica sono ad oggi adulti che entrano in una fascia di età a rischio di morbilità per malattie cronico-degenerative. L’intensità dei trattamenti , basati su vecchi protocolli, a cui sono stati esposti potrebbe aver comportato danni di vario tipo che aumentano il rischio di cardiopatie, malattie respiratorie e secondi tumori primitivi. È dunque necessario sviluppare delle linee guida per il follow up dei pazienti guariti da tumori infantili, che devono essere accompagnati per tutto l’arco della vita.

Il progetto ha come obiettivo lo studio di un gruppo di pazienti lungo sopravviventi di particolare importanza dal punto di vista sociale e sanitario, per cui caratteristiche, numerosità e bisogni sono assai poco conosciute. Saranno valutate la consistenza numerica, gli interventi sanitari effettuati, i rischi di complicanze e di malattie correlate al trattamento iniziale, le caratteristiche i costi, i benefici e la sostenibilità a lungo termine di un programma corretto di monitoraggio. In particolare verranno studiati i ricoveri e gli eventi sanitari di una coorte di circa 15mila pazienti con diagnosi di tumore nelle età pediatriche nel corso degli anni ’80 e sino a tutto il 2010 e valutati i rischi di secondi tumori, malattie cardiache e respiratorie, attraverso l’analisi delle SDO regionali. Saranno valutati i rischi per le stesse patologie nella popolazione generale a parità di sesso, età ed area geografica. Sarà inoltre valutata l’entità complessiva della spesa sanitaria relativa a patologie sviluppate in età adulta dai pazienti diagnosticati in età pediatrica e il differenziale di spesa rispetto ad una coorte di riferimento.

Testo del progetto (PDF: 178 Kb)

 

Partner

ISS

Finanziamento

Euro 296.500

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Antonio Federici

Per l’ISS: Riccardo Capocaccia