Un approccio integrato per la riduzione delle diseguaglianze all'accesso ai servizi di promozione della salute: interventi strategici per la gestione del rischio di utenti con disturbi di interesse psichiatrico e giovani problematici

Obiettivo del progetto è quello di ridurre le diseguaglianze di accesso ai servizi di promozione della salute da parte di target di popolazione deboli (giovani problematici e pazienti di interesse psichiatrico) attivando percorsi individuali e di gruppo di sensibilizzazione e motivazione al cambiamento di abitudini, comportamenti, stili di vita non salutari con interventi integrati info educativi, di counseling e di modificazione dei contesti di trattamento.

Nella popolazione target verranno aumentate le opportunità facilitanti scelte di salute rispetto a fumo, alcol, sedentarietà, disturbi del comportamento alimentare secondo i principi del Programma Guadagnare Salute. A tal fine verranno promosse le competenze professionali degli operatori sulla gestione dei comportamenti a rischio e costituiti assi trasversali di coordinamento nei settori educativo-sociale e sanitario che prevedano percorsi integrati di accesso selettivo ai servizi di promozione della salute per pazienti di interesse psichiatrico e giovani a rischio.

Verrà migliorato il livello di autoefficacia degli operatori sull’opportunità di intervenire con strategie di counseling motivazionale e con percorsi info educativi per diminuire l’esposizione ai fattori di rischio e facilitare l’assunzione di comportamenti più salutari nelle popolazioni target, attraverso interventi di Rete che vedano la collaborazione fra Servizi di cure primarie, Medici di Medicina Generale, Associazioni di Famigliari, Servizi specialistici e strutture educative.

Il testo del progetto (PDF: 108 Kb)

Partner

Emilia Romagna

Finanziamento

Euro 320.000

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Daniela Galeone

Per la Regione Emilia Romagna: Daniela Riccò