Percorsi assistenziali per la gestione dello scompenso cardiaco cronico complesso

Lo scompenso cardiaco è una delle patologie croniche maggiormente invalidanti e a più elevato impatto socio economico. Le attuali linee guida della Società europea di cardiologia consigliano la realizzazione di specifici programmi di intervento per pazienti con scompenso cardiaco cronico ad elevato rischio, finalizzati al completamento del percorso diagnostico, all’ottimizzazione della terapia e ad un attento follow up dei pazienti.

Questo progetto intende confermare l’efficacia di un modello di gestione dei pazienti con scompenso cardiaco cronico che siano stati sottoposti almeno ad un ricovero per riacutizzazione dello scompenso cardiaco. Il modello gestionale che con il progetto si intende validare è un modello Hub e Spoke, basato sulla stretta interazione fra ambulatori territoriali o ospedalieri dedicati allo scompenso cardiaco (Hub) ed equipe del distretto socio sanitario e medici di medicina generale (spoke). La validazione si baserà principalmente sulla dimostrazione della capacità del modello di migliorare la gestione dei pazienti con scompenso cardiaco in termini di riduzione delle ospedalizzazioni per scompenso cardiaco riacutizzato, maggiore adesione alle raccomandazioni cliniche e riproducibilità dei risultati in regioni differenti dalla Puglia.

Il testo del progetto (pdf 445 kb).

Partner

Regione Puglia

Finanziamento

240.000 euro

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Giovanna Laurendi

Per la Regione Puglia: Massimo Iacoviello