Sperimentazione di percorsi assistenziali integrati per la prevenzione delle complicanze della malattia di Alzheimer sulla base del modello ampliato del chronic care model nell’Asp di Catanzaro

La malattia di Alzheimer è la più frequente delle demenze degenerative e copre circa il 50% dei casi, presentando tassi di prevalenza che ormai superano il 5% della popolazione anziana. In Italia sono attualmente più di 600.000 i soggetti colpiti: essa rappresenta dunque una delle grandi emergenze di rilevanza sociale, sanitaria ed economica. La Regione Calabria, dopo l’avvento delle Unità di valutazione Alzheimer (Uva) istituite con l’avvio del progetto Cronos, non ha ancora previsto e arricchito il Servizio sanitario regionale con ulteriori e specifiche forme di assistenza per i pazienti con malattia di Alzheimer e altre demenze.

Con questo progetto si intendono valutare i risultati della sperimentazione del Chronic Care Model per la costruzione di percorsi preventivo-diagnostico-terapeutico-assistenziali integrati finalizzati alla prevenzione del decorso della malattia di Alzheimer in pazienti con diversi livelli di gravità e di rischio di complicanze. In particolare il progetto prevede la costruzione, sperimentazione e valutazione randomizzata e controllata di tre diversi percorsi:

  1. un percorso di self-management per soggetti nelle fasi iniziali della malattia di Alzheimer e a basso rischio di complicanze (supporto all’auto-cura, formazione paziente esperto)
  2. un percorso di care management per soggetti con patologia conclamata a medio rischio di complicanze (cure primarie integrate, follow-up)
  3. un percorso di case management per soggetti nelle fasi severe della malattia ad alto rischio per complicanze (progetto personalizzato, ADI, hospice).

Testo del progetto (PDF: 645 Kb)

Partner
Regione Calabria

Finanziamento
155.000 euro

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Teresa Di Fiandra
Per la Regione Calabria: Amalia Cecilia Bruni

Durata
Inizio progetto: 29 marzo 2012
Fine progetto: 28 dicembre 2014

Risultati del progetto

Il progetto ha sperimentato il modello assistenziale Chronic Care Model (CCM) nella versione canadese ampliata per la costruzione di percorsi preventivo-diagnostico-terapeutico-assistenziali integrati, finalizzati alla prevenzione delle complicanze nel decorso della malattia di Alzheimer in pazienti con diversi livelli di gravità e di rischio.

Alla fine sono state realizzate le seguenti attività:

  • costruzione e formazione del gruppo dei medici di medicina generale (MMG) coinvolti nel progetto,
  • definizione dei percorsi assistenziali e individuazione dei pazienti da coinvolgere,
  • formazione periodica delle UVA (Unità di valutazione Alzheimer) e delle équipe ADI,
  • individuazione e somministrazione di test atti a monitorare la ricaduta del progetto su pazienti e familiari,
  • costruzione e implementazione di un sistema informativo socio-sanitario per la popolazione target,
  • attività di sostegno sociopsicologico ai caregiver,
  • attività di neuroriabilitazione cognitiva,
  • attività di socializzazione rivolte a pazienti e familiari attraverso momenti di incontro significativi (Alzheimer cafè), 
  • informazione e divulgazione scientifica attraverso convegni, trasmissioni televisive e pubblicazioni,
  • convegno finale e presentazione dei risultati.

I risultati raggiunti sono:

  1. potenziamento delle relazioni tra MMG, specialisti e servizi territoriali,
  2. costruzione dei presupposti per una diagnosi precoce della malattia grazie alle attività di formazione rivolte ai MMG,
  3. sensibilizzazione dell’opinione pubblica finalizzata a una riduzione dello stigma e ad un miglioramento della consapevolezza da parte della collettività,
  4. miglioramento della capacità di gestione da parte dei familiari nei confronti del paziente,
  5. intervento sullo stato emotivo di pazienti e familiari con ricadute positive ed estensione di tale beneficio anche alla collettività,
  6. sviluppo concreto nel territorio di un modello assistenziale replicabile e diversificato per stadi che, intervenendo sin dall’esordio, accompagna pazienti, familiari e medici nel difficile percorso della malattia.

Materiali

Percorsi assistenziali
Scheda per la defizione del persorso di self management (PDF: 135 Kb)
Scheda per la defizione del persorso di care management (PDF: 135 Kb)
Scheda per la defizione del persorso di case management (PDF: 135 Kb)

Test valutazione neuropsicologica
Protocollo (PDF: 3,3 Mb)

Formazione

Locandina corsi di formazione 2012 (PDF: 400 Kb)
Locandina corsi di formazione 2013 (PDF: 315 Kb)

Programma e relazioni dei corsi di formazione

Convegno

L'Assistenza ai pazienti con demenza: il Chronic Care Model. Esempio replicabile di sanità di iniziativa
Lamezia Terme (CZ), 12 e 13 dicembre 2014

Programma (PDF: 300 Kb)

Pubblicazioni

Frangipane Francesca, Bruni Amalia C. e Colao Rosanna. La vita dimenticata. Storie d'Alzheimer e di altre demenze.
Rubbettino Editore, 2014

Attività di sensibilizzazione

Locandina Alzheimer Cafè (PDF: 760 Kb)