Promozione di stili di vita favorevoli alla prevenzione della disabilità negli anziani

In Italia sono presenti circa 2 milioni di anziani non autosufficienti di cui 800 mila gravemente non autosufficienti nelle attività di base della vita quotidiana con effetti devastanti sulla qualità della vita degli anziani stessi e delle loro famiglie e sulla domanda di assistenza socio-sanitaria. La prevenzione della perdita dell’autosufficienza negli anziani è una grande priorità di sanità pubblica. Numerose ricerche hanno dimostrato come l’adozione di uno stile di vita comprendente un regolare svolgimento di attività fisica e mentale, e una dieta salutare, ricca di frutta, verdura, omega-3 e carboidrati a basso indice glicemico, sia in grado di migliorare le funzioni cognitive (in particolare la memoria) e prevenire la demenza di tipo Alzheimer.
Obiettivo del progetto è dunque quello di promuovere l’adozione sostenibile di stili di vita e ambienti favorevoli alla prevenzione della disabilità nella popolazione anziana.

A tal fine il progetto prevede di supportare l’attivazione e lo sviluppo della “Rete geriatrica delle strutture che promuovono salute” attraverso la predisposizione di strumenti formativi, di comunicazione (convegni, workshop, ecc.) di documentazione (esperienze, selezione buone pratiche, traduzione letteratura, criteri di adesione, ecc. ) e di rete (area su piattaforma web per comunità di pratica e banca dati).Verranno inoltre avviate campagne e iniziative di informazione e sarà promosso l’aumento di competenze e opportunità per l’adozione responsabile e sostenibile di comportamenti favorevoli alla prevenzione della disabilità negli anziani (Alimentazione, attività motoria) e di cessazione dell’abitudine tabagica.

Il testo del progetto (pdf 378 kb).

Partner

Regione Campania

Finanziamento

300.000 euro

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Ufficio VII ex DGPREV 

Per la Regione Campania: Giuseppe Paolisso