Sorveglianza di laboratorio delle malattie prevenibili da vaccinazioni e rinforzo del Piano di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita

Anno: 
2009

Per mettere a punto le strategie di vaccinazione e valutarne l‘efficacia sul campo, è fondamentale disporre di informazione adeguate, provenienti dalla sorveglianza delle malattie prevenibili con vaccino e dal monitoraggio delle coperture vaccinali.

In Italia, le malattie infettive prevenibili con le vaccinazioni sono soggette a notifica obbligatoria, mentre la valutazione della copertura vaccinale nei nuovi nati è basata su un flusso annuale di dati dalle Asl , alle Regioni, al ministero della Salute. Poiché i sistemi di sorveglianza routinari sono risultati inadeguati a monitorare i programmi vaccinali, è stato necessario implementare sistemi informativi dedicati che hanno consentito di validare e integrare i dati già disponibili.

Con questo progetto si intendono consolidare le attività esistenti e integrarle con nuove, in modo da ottenere ulteriori dati di laboratorio che consentano di valutare le strategie vaccinali correnti e programmare quelle future.

L‘obiettivo generale del progetto è migliorare la sorveglianza di laboratorio delle malattie prevenibili con le vaccinazioni attualmente in commercio. Gli obiettivi specifici sono:

  • indagare con appropriate indagini di laboratorio i casi sospetti di morbillo, rosolia in gravidanza e rosolia congenita
  • indagare con appropriate indagini di laboratorio le meningiti da Neisseria Meningitidis sierogruppo C ed Haemophilus influenzae tipo B, con particolare attenzione per i casi di fallimento vaccinale.

Partner

Iss

Finanziamento

180.000 euro

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Maria Grazia Pompa
Per l‘Iss: Loredana Nicoletti

Ultimo aggiornamento: 
27 febbraio 2011