Scegliere la strada della sicurezza

Anno: 
2009

Gli incidenti stradali rappresentano un problema prioritario di sanità pubblica per l‘elevato numero di morti e invalidità che causano nel mondo. In Italia, costituiscono la prima causa di morte al di sotto dei 40 anni e il 25% dei decessi per incidente stradale interessa i ragazzi con meno di 23 anni.

Nel 2007 il rapporto di mortalità ha mostrato un trend in riduzione, probabilmente come conseguenza dell‘introduzione di normative più rigorose in materia di sicurezza stradale, di una maggiore efficienza dei servizi di primo soccorso e delle strutture sanitarie in genere, dell‘attuazione di numerose iniziative formative e informative per la diffusione di comportamenti alla guida corretti.

In Italia e, in generale in Europa, tuttavia, il problema degli incidenti stradali rimane estremamente grave in termini di rischio di morte, di invalidità permanente, con conseguenti costi sociali ed economici rilevanti ed è ormai accertato che il consumo di alcol, con o senza sostanze psicotrope, sia un importante fattore di rischio associato agli incidenti, in particolare tra i giovani.

Il progetto si propone di consolidare le iniziative avviate con il precedente progetto “Scegliere la strada della sicurezza” finalizzato a ridurre gli incidenti stradali dovuti agli effetti di alcol, droghe e farmaci tra giovani e guidatori a rischio e programmare nuove iniziative in stretta collaborazione con le Regioni partecipanti.

Partner

Asl di Vercelli

Finanziamento

100.000 euro

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Giuseppina Lecce
Per la Asl di Vercelli: Laura Marinaro

Ultimo aggiornamento: 
24 febbraio 2011