La valutazione dell‘impatto delle iniziative di promozione dell‘attività motoria nella popolazione

Anno: 
2010

A livello nazionale e internazionale l‘attività motoria costituisce una delle priorità di prevenzione e promozione della salute. Attualmente, il riferimento fondamentale in questo contesto è il programma “Guadagnare Salute” che pone, appunto, la promozione dell‘attività fisica tra i quattro filoni fondamentali. Lo stesso Ccm, dal 2004, ha promosso una serie di progetti volti a favorire l‘attività motoria e, in particolare, ha avviato un progetto nazionale di promozione dell‘attività motoria, coordinato dalla Regione Veneto, con l‘obiettivo di contrastare l‘abitudine alla sedentarietà nella popolazione.

A fronte di tutte queste azioni di prevenzione, appare necessario comprendere la reale efficacia degli interventi proposti e, pertanto, il progetto si propone di effettuare una valutazione di processo e di esito delle attività di promozione dell‘attività motoria. Verranno così identificati elementi di forza e di debolezza delle attività previste nella promozione dell‘attività motoria, al fine sia di ottimizzare le azioni in corso sia di individuare un modello operativo sostenibile di valutazione di impatto di programmi analoghi.

Questi elementi potranno aiutare i diversi livelli decisionali nell‘orientare al meglio il futuro lavoro, a livello nazionale e regionale, e più specificatamente a livello locale.

Partner

Ulss 20 Verona

Finanziamento

250.000 euro

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Giuseppe Filippetti
Per la Ulss 20 Verona: Francesca Russo

Ultimo aggiornamento: 
18 febbraio 2011