Adozione di un sistema di diffusione sistematica di informazioni ai Medici di medicina generale sulla qualità dell‘assistenza erogata e valutazione dell‘impatto sui comportamenti clinici

Anno: 
2010

Nella Regione Emilia-Romagna i nuclei di cure primarie (Ncp ) sono le unità organizzative di base del sistema delle cure primarie e costituiscono il luogo privilegiato per perseguire gli obiettivi di continuità assistenziale, integrazione delle attività territoriali, miglioramento della qualità assistenziale attraverso linee guida, audit clinico e formazione specifica.

Da circa tre anni, nell‘ambito delle Aziende sanitarie territoriali di Parma e di Reggio-Emilia, è stato avviato in via sperimentale un sistema di reportistica standardizzato direttamente rivolto ai medici Ncp delle due aziende. In sintesi, i medici ricevono periodicamente un report che illustra, oltre alle caratteristiche della popolazione assistita dal loro Ncp di appartenenza, anche una serie di indicatori di qualità dell‘assistenza erogata, ricavati dalla integrazione dei flussi informativi resi disponibili dalle banche dati regionali inerenti i processi assistenziali erogati e sulla appropriatezza dei ricoveri e delle prescrizioni.

Scopo di questo progetto è valutare empiricamente, se e in che misura, l‘implementazione del sistema di reportistica descritto abbia determinato un cambiamento nei comportamenti professionali dei medici afferenti ai nuclei e nei processi assistenziali dei pazienti da essi assistiti.
In particolare, verrà valutato se l‘adozione del sistema abbia determinato un cambiamento nel grado di variabilità nei comportamenti clinici dei medici di ciascun nucleo e di appropriatezza delle ospedalizzazioni e delle prescrizioni di farmaci, nonché un cambiamento nei processi assistenziali.

Partner

Asr Emilia-Romagna

Finanziamento

300.000 euro

Referenti istituzionali

Per il Ccm: Maria Grazia Pompa
Per l‘Asr Emilia-Romagna: Lucia Nobilio

Ultimo aggiornamento: 
18 febbraio 2011