Il convegno di Napoli “I progressi delle aziende sanitarie in Italia"

Il 24 e il 25 settembre 2009, Castel Sant‘Elmo di Napoli ha ospitato il primo degli incontri periodici nazionali “Guadagnare salute: i progressi delle aziende sanitarie in Italia” dedicati ai sistemi di sorveglianza previsti dal programma nazionale Guadagnare salute.

Leggi i commenti sull'evento di Daniela Galeone (ministero della Salute) e di Stefania Salmaso (Iss -Cnesps ).

Consulta:

Guarda, inoltre, tutti i materiali per gli operatori:

_______________________________________________________________________________

Il convegno, sostenuto e promosso dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ccm), era gemellato con il meeting internazionale tenutosi a Pioppi (Salerno) dal 24 al 27 settembre 2009, organizzato dall'Associazione italiana per la dieta mediterranea in onore di Jeremiah Stamler. Scarica il programma del convegno di Pioppi (pdf 77 kb).

Negli stessi giorni, sempre nella cornice di Castel Sant‘Elmo, hanno avuto luogo l‘incontro mensile del Coordinamento interregionale della prevenzione (Cip ) e l‘appuntamento del gruppo interregionale “Tabagismo”.

Sistemi di sorveglianza e programma Guadagnare salute

Tra i compiti del Sistema sanitario per promuovere la salute e prevenire le malattie croniche, c'è anche quello di fornire un indirizzo alla popolazione ed esercitare pressioni sui diversi responsabili delle politiche che influiscono sulla salute. Il sistema sanitario può intervenire con trattamenti efficaci rivolti agli individui ad alto rischio e con programmi di screening di massa. Per pianificare gli interventi di prevenzione e sostenere il programma nazionale Guadagnare Salute e le strategie di contrasto alle malattie croniche, il ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali e il Ccm, hanno promosso l‘attivazione di sistemi di sorveglianza che hanno lo scopo di fornire alle Asl una robusta base di dati sui principali rischi per la salute.

L‘Istituto superiore di sanità ha ricevuto mandato, con il suo Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute, di progettare e attuare, in collaborazione con le Regioni, un insieme di sistemi informativi per fornire in modo sistematico informazioni sui fattori di rischio tra la popolazione.

Da questo impegno sono nati i sistemi:

Come si articola la manifestazione di Napoli

illustrazione

Il convegno di Napoli è stato dedicato ai sistemi di sorveglianza previsti dal programma nazionale Guadagnare salute e intende favorire lo scambio di esperienze tra istituzioni, operatori sanitari e operatori economici. L'evento ha fatto parte delle attività di comunicazione previste dal progetto “Programma di informazione e comunicazione a sostegno degli obiettivi del programma Guadagnare salute”, coordinato dal Centro nazionale di epidemiologia dell‘Iss su mandato del Ccm.

Tra i prodotti messi a punto per sostenere a livello comunicativo la manifestazione, la redazione di EpiCentro ha proposto una serie di interviste audio realizzate con alcuni dei partecipanti per promuovere l‘adesione degli operatori impegnati e coinvolti nelle attività di sorveglianza epidemiologica e nelle iniziative legate al programma Guadagnare Salute.

La manifestazione si è articolata in diversi eventi:

Per la manifestazione sono stati richiesti i crediti formativi (Ecm) alla Commissione nazionale per l'educazione continua in medicina per: medici, biologi, chimici (igiene, epidemiologia e sanità pubblica; igiene degli alimenti e della nutrizione); assistenti sanitari; infermieri; tecnici della prevenzione nell‘ambiente e nei luoghi di lavoro.

Il convegno scientifico

Il convegno, aperto a tutti i professionisti della salute interessati, aveva i seguenti obiettivi:

  • fornire una fotografia dei problemi di salute del Paese, sulla base delle informazioni prodotte dai programmi di sorveglianza (in particolare quelli promossi nell‘ambito del programma Guadagnare Salute)
  • favorire lo scambio di esperienze tra i programmi pubblici di prevenzione delle Regioni e delle Asl
  • favorire la discussione e il confronto tra: partecipanti ai sistemi di sorveglianza, partner istituzionali, imprese del settore privato e altri stakeholder
  • comunicare i risultati del 2008 del sistema di sorveglianza Passi
  • rafforzare lo sviluppo dei network di professionisti e valorizzare il contributo delle esperienze locali e degli operatori coinvolti nella sorveglianza.

Il convegno ha fornito ampio spazio ai contributi provenienti da Regioni e Asl e, pertanto, tutti gli operatori sono stati invitati a inviare i propri contributi scientifici. I contenuti degli elaborati potevano avere attinenza con i risultati dei sistemi di sorveglianza (Passi, OKkio alla salute, Passi d‘argento, indagine multiscopo dell‘Istat e sorveglianze locali) o con interventi di promozione della salute (preferibilmente se riguardanti esperienze di intersettorialità a livello locale).

Consulta:

La mostra-allestimento "Città della salute"

Nell‘ambito del convegno di Napoli, è stata inoltre realizzata una mostra-allestimento delle esperienze più promettenti e interessanti per la promozione della salute, intitolata "Città della salute". La mostra, snodatasi lungo un percorso che attraversava diverse strutture all'interno della cornice di Castel Sant'Elmo, intendeva valorizzare le esperienze più significative ed efficaci realizzate sul territorio per promuovere stili di vita sani. Per questa ragione, l‘Agenzia regionale sanitaria della Campania, oltre alla progettazione e all‘allestimento degli spazi espositivi, ha dotato la mostra di un forte supporto comunicativo, in grado di presentare e rendere fruibili le varie esperienze attraverso una serie di strumenti utili (schede di presentazione, materiale audio-video, poster, ecc).

illustrazione

Numerosi gli argomenti affrontati nel corso della mostra: abitudine al fumo, attività fisica e movimento, corretta alimentazione, consumo di alcol, trasporto pubblico e mobilità sostenibile, marketing sociale, protezione dell'ambiente. Nel corso di "Città della Salute" si sono anche avuti momenti di discussione e confronto con gli altri operatori sui temi legati agli stili di vita e alla promozione della salute.

Il programma dell‘agorà della Città della Salute ha previsto spazi e momenti per raccontare obiettivi, risultati e iniziative, e per confrontarsi e far luce su punti di forza e criticità, nonchè incontri dedicati alla formazione degli operatori.

Per “Città della Salute” sono on line:

Animazione ed eventi sociali

L‘evento di Napoli ha previsto numerose attività e iniziative anche sul piano sociale, tra cui: la costituzione del gruppo “Facebook” di Passi, il concorso per la “storia più divertente (o incredibile)” e il premio per “il messaggio più efficace”. Al termine dei lavori della prima giornata, è stato possibile partecipare a un seminario di formazione, a una visita guidata alla Certosa Museo di San Martino o al trekking urbano “Pedamentina”. Le premiazioni dei vincitori per i concorsi per la “storia più divertente (o incredibile)” e “il messaggio più efficace” hanno avuto luogo durante la cena sociale del 24 settembre, mentre i vincitori per la miglior presentazione orale e il miglior poster sono atati premiati nel corso del pomeriggio del 25 settembre.

Leggi la pagina dedicata ad animazione ed eventi sul sito EpiCentro.

Sessione regionale campana

Nell‘ambito della manifestazione nazionale “Guadagnare Salute: i progressi delle aziende sanitarie in Italia”, è stata organizzata una conferenza regionale che vede la partecipazione di settori non sanitari, con lo scopo di consentire a tutti gli stakeholder di confrontarsi per individuare obiettivi concreti perseguibili con il concorso di diverse componenti della comunità, mettendo in sinergia l‘azione regolatoria, l‘azione educativa e quella di vigilanza. All‘incontro hanno partecipato amministratori, pianificatori e manager della Regione Campania, con l'obiettivo di individuare i principali problemi di salute della popolazione e gli obiettivi che possono essere perseguiti con politiche e programmi intersettoriali, secondo i principi di health in all policies.

A supporto della conferenza era stata preparata una documentazione, a cura dell‘Agenzia regionale sanitaria della Campania, che fotografa lo stato di salute complessivo della popolazione campana.

Consulta:

Per ogni ulteriore informazione sul convegno consulta le pagine dedicate sul sito EpiCentro.

Ultimo aggiornamento: 
12 ottobre 2009