Emergenza rifiuti in Campania

Raccolta, trattamento, smaltimento e organizzazione del sistema di gestione dei rifiuti sono attività che possono comportare l‘esposizione a numerose sostanze nocive. Per questo, il ministero della Salute ha costantemente seguito l‘evoluzione della situazione sanitaria nella Regione Campania, a seguito dell‘emergenza rifiuti.

Il 16 gennaio 2008 si è insediato il nuovo Commissario per l‘emergenza rifiuti in Campania con un mandato di 120 giorni e il compito di rimuovere i rifiuti e aprire siti provvisori per il loro deposito. Sono stati nominati, come Soggetti attuatori, i ministeri competenti in materia, e per la prima volta in 15 anni di commissariamento, tra questi è presente anche il ministero della Salute. Il ministero della Salute, insieme alle istituzioni sanitarie regionali e ai colleghi delle Asl , promuove un‘azione di raccolta sistematica dei dati sulla salute e la loro lettura da parte dei ricercatori delle istituzioni competenti, come l‘Iss.

Ai fini di una più ampia azione di monitoraggio e ricerca, il Ccm ha firmato una convenzione con la Regione Campania per una attività progettuale biennale sul tema ambiente e salute. Il programma prevede tre principali linee di azione:

  • revisione continua dell‘evidenza scientifica sulla relazione tra rifiuti e loro manipolazioni e rischi per la salute umana, inclusa la verifica di esperienze italiane sia positive che negative per l‘esposizione della popolazione a siti di manipolazione dei rifiuti urbani
  • campagna di comunicazione alla popolazione sulla corretta gestione dei propri rifiuti e sulle evidenze scientifiche sulla salute connessi agli impianti di stoccaggio e trattamento dei rifiuti
  • attività di monitoraggio continuo dei principali indicatori di salute del sistema sanitario e di studi epidemiologici ad hoc.

Il convegno di Napoli

Il punto sullo stato delle evidenze scientifiche su rifiuti e salute, e una serie di indicazioni per tutelare la salute della popolazione campana dai rischi ambientali riconducibili alla gestione del ciclo dei rifiuti, sono i risultati del workshop interistituzionale, tenutosi presso l‘università Federico II e organizzato dal Commissariato per l‘Emergenza Rifiuti in Campania e dal ministero della Salute a Napoli il 24 aprile 2008. All'evento hanno partecipato Iss, Cnr , Regione Campania e Organizzazione mondiale della sanità Ufficio europeo.

In questa occasione sono stati presentati i seguenti documenti:

Guarda tutte le presentazioni dei relatori, suddivise in tre sessioni: "Waste management and health", "La salute della popolazione", "Rifiuti e ambiente".

Consulta il programma (pdf 193 Kb) del workshop interistituzionale e leggi anche la discussione sul sito di EpiCentro.

Per rendere i medici più consapevoli del proprio ruolo sociale e per orientare i cittadini sui reali pericoli per la salute, il 6 maggio 2008 a Napoli si tiene il corso di formazione sul rapporto tra rifiuti e salute.

Ultimo aggiornamento: 
10 settembre 2009