Piani regionali di prevenzione

Recentemente si sono svolti due importanti eventi on line nell’ambito della prevenzione e dell’equità, che si inseriscono nelle attività previste da due progetti Ccm.

Webinar “ Orientarsi nella scelta di interventi di prevenzione”

Il webinar si è tenuto il 23 marzo 2021 e ha avuto come focus la presentazione del nuovo sito del Network italiano evidence based prevention (Niebp) che offre risorse e strumenti utili alla progettazione delle attività dei Piani regionali di prevenzione (Prp). Obiettivo del sito è supportare gli stakeholder nella selezione delle priorità di prevenzione e nell’elaborazione di strategie costo-efficaci seguendo la struttura e gli indirizzi del nuovo Piano nazionale della prevenzione (Pnp) 2020-2025.

In particolare nel sito sono disponibili:

  • la sintesi delle evidenze, cioè delle revisioni sistematiche sull’efficacia di interventi e di strategie di prevenzione. Le evidenze derivano da revisioni sistematiche di alta qualità prodotte dalla Cochrane Library o da revisioni che hanno ottenuto un punteggio elevato dall’organizzazione canadese Health Evidence. All’interno del database si può effettuare una ricerca per tema (ambiente, alimentazione, attività fisica, dipendenze, incidenti domestici, incidenti stradali, salute e sicurezza lavoro, malattie infettive, promozione allattamento al seno, salute mentale, screening, violenza di genere), setting (ambiente di lavoro, ambiente domestico, ambiente virtuale, comunitario, sanitario, scolastico), parole chiave o ricerca libera.
  • il repertorio degli interventi di prevenzione efficaci, rivolti a una popolazione adulta, e indirizzati ad agire su stili di vita scorretti correlati allo sviluppo di malattie croniche non trasmissibili (Mcnt). I temi di interesse sono: alimentazione corretta, promozione dell’attività fisica, prevenzione e cessazione dell’uso di tabacco. Per ciascun tema sono state elaborate, sulla base delle evidenze presenti in letteratura, schede di descrizione e di analisi dei singoli interventi dal punto di vista di efficacia, trasferibilità, sostenibilità e costo-efficacia. 
  • la sezione il laboratorio della prevenzione, il cui sviluppo e consolidamento è avvenuto nell’ambito del progetto Ccm 2017: Scegliere le priorità di salute e selezionare gli interventi efficaci per prevenire il carico delle malattie croniche non trasmissibili. In coerenza con gli obiettivi del progettoquesta sezione si rivolge ai pianificatori coinvolti nelle attività di programmazione della prevenzione (a livello nazionale, regionale e aziendale) e, in particolare, agli operatori che lavorano nell’ambito del Piano nazionale di prevenzione (Pnp). Offre strumenti di supporto alle decisioni relative alla selezione di interventi prioritari per la prevenzione delle malattie croniche, sulla base della valutazione di efficacia, costi, impatto organizzativo e impatto sull’equità.
    Questi strumenti comprendono:
    - schede di valutazione economica e analisi di costo-efficacia
    - link al “cruscotto interattivo”, che permette di simulare l’effetto di interventi di prevenzione sia sulla popolazione italiana sia su quella delle singole regioni (in costruzione)
    - la presentazione di alcuni scenari di prevenzione (in costruzione)
    - il manuale per la consultazione degli stakeholder, nel percorso di scelta delle priorità (in costruzione).
  • Altre risorse utili:
    - repertori di buone pratiche
    - altri repertori di interventi efficaci
    - siti che riportano sintesi di revisioni sistematiche sull’efficacia di interventi di prevenzione.

A questo link sono disponibili le presentazioni del webinar: https://bit.ly/31jQuxD

Il Niebp è una rete di centri di ricerca e documentazione che coopera per dare supporto alle attività di prevenzione in Italia, e insieme all’Osservatorio nazionale screening e all’Associazione registri tumori sono considerati strumenti di supporto alle attività del Pnp. Attualmente il network è composto dall’Ars Toscana, con funzioni di coordinamento, dall’università del Piemonte Orientale, dal Centro di documentazione per la promozione della salute (Dors Piemonte) e dal Centro di prevenzione oncologica del Piemonte. A esso possono partecipare i centri di ricerca e di documentazione che operano nell’ambito della valutazione di efficacia degli interventi e delle politiche di prevenzione. Nel 2020 il Niebp ha adottato un nuovo piano di lavoro che prevede l’arricchimento e l’aggiornamento continuo del nuovo sito (www.niebp.com); l’allargamento della rete del network con la costituzione della rete dei referenti Niebp nelle regioni che avrà anche il compito di collaborare alla selezione degli interventi preventivi promettenti, da sottoporre a un processo rigoroso di valutazione; la realizzazione di attività formative dedicate ai referenti regionali e al personale coinvolto nella realizzazione dei Piani di prevenzione.

Webinar “L’equità nei Piani regionali di prevenzione in Italia: secondo modulo formativo” 

La formazione si è svolta in tre giornate e ha integrato le tematiche trattate nel primo modulo formativo (6 e 7 maggio 2019) che si è incentrato su metodi, strumenti ed esperienze di implementazione del processo dell’Health Equity Audit (Hea) nella programmazione regionale. Entrambi i moduli sono stati organizzati nell’ambito delle attività previste dal progetto Ccm 2018: L’equità nei Piani di prevenzione regionali in Italia, coordinato dall’Iss, che da un lato contribuisce alla Joint action Health Equity Europe (JaEhe), anch’essa coordinata dall’Iss, e dall’altro supporta l’attuazione del Pnp 2020-2025, che considera la riduzione delle disuguaglianze di salute nel Paese come priorità trasversale a tutti i macro obiettivi del Piano, attraverso i Prp.
In particolare, questo secondo modulo si è prefissato l’obiettivo di costruire capacità di progettazione dei Prp con le lenti dell’equità per i professionisti designati dalle regioni a svolgere questo ruolo.
La giornata del 25 febbraio 2021 ha avuto come focus l’applicazione del ciclo dell’Hea nei Prp e nella pandemia, con un cenno all’uso efficiente della piattaforma “I piani regionali di prevenzione 2020-2025”, uno strumento web-based progettato per l’accompagnamento esclusivo, sostanziale e formale, della pianificazione regionale legata al ciclo di programmazione nazionale 2020-2025.
La piattaforma è stata sviluppata dall’Iss come prodotto del progetto Ccm 2018: Oltre il monitoraggio: la piattaforma Piani Regionali di Prevenzione come strumento di pianificazione del PNP 2020-25, e successivamente potenziata e ampliata nelle sue funzionalità, rispetto alla prima versione.
Nella giornata del 26 febbraio 2021 sono stati invece presentati gli strumenti a supporto del ciclo dell’Hea ed esempi pratici di utilizzo. Durante la formazione sono stati quindi presentati quattro strumenti del Dors attraverso i quali identificare le priorità e individuare le azioni di contrasto alle disuguaglianze:

È stata poi condotta un’applicazione pratica sul fattore di rischio “sedentarietà” su cui agisce il programma predefinito 2 (PP2) “comunità attive”. Successivamente sono state descritte le soluzioni organizzative e operative, in termini di strutture e processi di lavoro, che sostengono la governance di un percorso di valutazione di equità per un programma predefinito. Inoltre, facendo riferimento agli esiti del precedente progetto Ccm 2014: Equity Audit nei Piani regionali di prevenzione in Italia sono state illustrate alcune azioni di governance e le dinamiche dei processi partecipati intersettoriali finalizzati alla definizione e alla condivisione degli obiettivi di equità nel contesto del PP2 “luoghi di lavoro che promuovono salute”.

La giornata del 16 marzo, infine, è stata dedicata all’analisi dei lavori condotti dalle Regioni, a cui è stata chiesto di svolgere un’esercitazione sul campo utilizzando gli strumenti descritti negli interventi precedenti. A conclusione del webinar è stato presentato il risultato del processo di scelta di priorità proposto e sperimentato dal Piemonte nell’ambito del progetto Ccm oggetto del percorso formativo.

A questo link sono disponibili le registrazioni del webinar: https://healthequity.iss.it/it/home-page/

Di seguito le presentazioni dei relatori del secondo modulo formativo:

25 febbraio 2021

26 febbraio 2021

16 marzo 2021

Il nuovo Pnp 2020-2025 ha inteso trasformare l’equità nella prevenzione da principio ispiratore, come di fatto è stato nel Pnp 2014-2019, salvo limitate esperienze quali quelle realizzate nelle Regioni partecipanti al progetto pilota del Ccm 2014, a metodo operativo di orientamento delle scelte e delle azioni.
L’esigenza si è rivelata ancora più attuale con la pandemia di Covid-19 che ha mostrato come i gruppi di popolazione più vulnerabili abbiano subito il maggior impatto della malattia.

L’obiettivo è stato di dare concretezza a una visione della prevenzione e della salute secondo la quale tutti i cittadini devono avere le stesse opportunità di salute, pur partendo da condizioni e situazioni diverse. In tal senso il Pnp estende l’applicazione dell’Hea a tutta la programmazione regionale, quale criterio vincolante sia per i programmi predefiniti sia per quelli liberi.

Di seguito le presentazioni dei relatori del primo modulo formativo:

6 maggio 2021

7 maggio 2019

Per approfondire:

Webinar “Orientarsi nella scelta di interventi di prevenzione”

Webinar “ L'equità nei Piani regionali di prevenzione in Italia: secondo modulo formativo” 

Articoli correlati sul sito Ccm:

Ultimo aggiornamento:
31 marzo 2021