Aifa e Covid-19

Al 9 maggio 2020 le Sperimentazioni cliniche sui medicinali per pazienti con COVID-19 autorizzate dall’Aifa sono 27, l’ultima relativa al farmaco reparixin che ne valuterà l’efficacia e la sicurezza nel trattamento della polmonite secondaria a infezione da SARS-CoV-2 in soggetti con un quadro clinico severo.

Inoltre, Aifa e Iss sono impegnati nello sviluppo di uno studio nazionale per valutare l’efficacia e il ruolo del plasma ottenuto da pazienti guariti da Covid-19 con metodica unica e standardizzata. Il plasma dei soggetti guariti verrà impiegato per trattare malati affetti da forme severe di Covid-19. Allo studio parteciperanno diversi centri, a cominciare da quelli che sin dall’inizio di marzo ne stanno già valutando a livello locale l’efficacia.

Sul sito dell’Aifa sono disponibili continui aggiornamenti anche sui Farmaci utilizzabili per il trattamento della malattia COVID19 al di fuori delle sperimentazioni cliniche, come quelli commercializzati per altre indicazioni che vengono resi disponibili ai pazienti, pur in assenza di indicazione terapeutica specifica per il Covid-19, sulla base di evidenze scientifiche spesso piuttosto limitate. A questo scopo l’Aifa ha predisposto delle schede che rendono espliciti gli indirizzi terapeutici entro cui è possibile prevedere un uso controllato e sicuro dei farmaci utilizzati nell’ambito di questa emergenza, e sui Programmi di uso compassionevole – COVID-19 per l’utilizzo di farmaci sottoposti a sperimentazione clinica ma al di fuori della stessa nel trattamento dei pazienti con Covid-19.

Ricordiamo che nell’ambito dell’emergenza epidemiologica del coronavirus all’Aifa è stato affidato il compito di valutare tutte le sperimentazioni cliniche sui medicinali per pazienti con Covid-19 (Decreto Legge Cura Italia del 17/03/2020 Art. 17). 

L’11 marzo 2020 l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), nell'ambito del contrasto e del contenimento della diffusione del coronavirus, ha ritenuto opportuno istituire un’Unità di Crisi finalizzata all'adozione di misure di gestione dell’emergenza Covid-19.

Per approfondire:

Articoli correlati sul sito Ccm:

Ultimo aggiornamento:
11 maggio 2020