Progetto Cuore

Il sito del Progetto Cuore (Epidemiologia e prevenzione delle malattie cerebro e cardiovascolari) dell’Istituto superiore di sanità (Iss) si rinnova con una versione aggiornata nella grafica, nei contenuti e accessibile da tutti i dispositivi. In particolare, una nuova sezione presenta l’ultima indagine dell’Health Examination Survey, condotta nel 2018-2019 dal Dipartimento delle Malattie Cardiovascolari, Endocrino-metaboliche e Invecchiamento dell’Iss e che è stata promossa e finanziata dal ministero della Salute-Ccm per le attività correlate al progetto Ccm 2017 (Area Azioni Centrali) Monitoraggio del consumo medio giornaliero di sodio nella popolazione italiana.

Il Progetto Cuore nasce nel 1998 grazie a un finanziamento del ministero della Salute ed è coordinato dall’Iss.
Gli obiettivi del progetto sono quelli di:

  • stimare l’impatto delle malattie cardiovascolari nella popolazione generale attraverso indicatori quali attack rate, prevalenza, incidenza, mortalità e letalità
  • valutare la distribuzione dei fattori e delle condizioni a rischio cardiovascolare in campioni di popolazione rappresentativi della popolazione italiana
  • valutare il rischio delle malattie ischemiche del cuore nella popolazione.

Dal 2005 il Progetto Cuore partecipa alle attività del Ccm con numerosi progetti:

Nell’ambito del Progetto Cuore, grazie al lavoro di ricercatori e tecnici dell’Iss, alla collaborazione con gruppi di ricerca nazionali e internazionali, e alla partecipazione a progetti finanziati dal ministero della Salute e dall’Unione europea, sono state realizzate numerose attività che negli anni hanno prodotto risultati di grande rilievo per la prevenzione cardiovascolare della popolazione adulta italiana:

  • costruzione delle carte del rischio e del software di valutazione del punteggio di rischio per la predizione del rischio cardiovascolare di facile applicazione in salute pubblica
  • implementazione di indagini di popolazione periodiche su tutto il territorio italiano che prevedono la raccolta di numerose informazioni, tra le quali il grado di istruzione, stili di vita, anamnesi patologica, anamnesi farmacologica, anamnesi familiare e la misurazione diretta e standardizzata di fattori di rischio per le malattie croniche
  • creazione di un sistema di interrogazione dati, CuoreData, che mette a disposizione le statistiche principali relative allo stato di salute della popolazione italiana adulta
  • l’attivazione del registro nazionale degli eventi coronarici e cerebrovascolari
  • la realizzazione di una banca di campioni biologici legata ad ampie base dati di popolazione
  • la realizzazione di un piano di formazione per i medici di medicina generale per la valutazione del rischio cardiovascolare nella popolazione italiana
  • lo studio del ruolo eziologico di nuovi fattori di rischio nella predizione del rischio cardiovascolare.

Ricordiamo che il Progetto Cuore è in linea con il programma nazionale Guadagnare Salute che agisce proprio sui fattori di rischio modificabili e principali determinanti delle malattie croniche più frequenti, e rientra nel macro obiettivo 1 “Ridurre il carico prevenibile ed evitabile di morbosità, mortalità e disabilità delle malattie non trasmissibili” del Piano Nazionale della Prevenzione 2014-2019.

Per approfondire:

  1. Il Progetto Cuore - Epidemiologia e prevenzione delle malattie cardiovascolari anno 2005, anno 2006, anno 2008
  2. Buone pratiche sull’alimentazione: valutazione del contenuto di sodio, potassio e iodio nella dieta degli italiani
  3. Piano di formazione per gli operatori delle stroke unit, per la prevenzione e la gestione integrata dell'ictus con i Medici di medicina generale
  4. Azioni relative alla riduzione del consumo di sale in Italia: verifica delle ricadute dell’accordo con i panificatori e programma “meno-sale-più-salute
  5. Coorti di popolazione adulta italiana seguite longitudinalmente per 20-30 anni: lo svantaggio socio-economico e gli esiti di salute
  6. Creazione e sviluppo del network italiano a supporto del progetto europeo Bridge-Health
  7. Monitoraggio del consumo medio giornaliero di sodio nella popolazione italiana - Health Examination Survey
  8. Supporto alla partecipazione dell’Italia al Network europeo Measuring Population and Organizational Health Literacy (Rete M-POHL)
  • i risultati realizzati nell’ambito del Progetto Cuore:
  1. costruzione delle carte del rischio e del software di valutazione del punteggio di rischio per la predizione del rischio cardiovascolare di facile applicazione in salute pubblica
  2. implementazione di indagini di popolazione periodiche su tutto il territorio italiano che prevedono la raccolta di numerose informazioni, tra le quali il grado di istruzione, stili di vita, anamnesi patologica, anamnesi farmacologica, anamnesi familiare e la misurazione diretta e standardizzata di fattori di rischio per le malattie croniche
  3. creazione di un sistema di interrogazione dati, CuoreData, che mette a disposizione le statistiche principali relative allo stato di salute della popolazione italiana adulta
  4. l’attivazione del registro nazionale degli eventi coronarici e cerebrovascolari
  5. la realizzazione di una banca di campioni biologici legata ad ampie base dati di popolazione
  6. la realizzazione di un piano di formazione per i medici di medicina generale per la valutazione del rischio cardiovascolare nella popolazione italiana
  7. lo studio del ruolo eziologico di nuovi fattori di rischio nella predizione del rischio cardiovascolare 
Ultimo aggiornamento:
28 febbraio 2020