Piani nazionale e regionali della prevenzione: eventi 2018

Il 28 e 29 maggio, presso il ministero della Salute, in prosecuzione delle attività di accompagnamento all’attuazione e al monitoraggio del Piano nazionale e dei Piani regionali della prevenzione, si sono tenuti il workshop "Stato dell’arte e sviluppo futuro dei Piani regionali di prevenzione: il setting scuola", dedicato allo stato di avanzamento dei programmi e delle azioni dei Prp relativi al setting scuola, e il convegno conclusivo del progetto Ccm "Messa a Sistema della Banca Dati Pro.sa per la promozione della salute con particolare riferimento agli interventi nella scuola", focalizzato sulla messa a sistema della banca dati Pro.Sa. con lo scopo di favorirne la fruizione da parte di tutte le Regioni Piano nazionale e dei Piani regionali della prevenzione.

Nel contesto del Piano nazionale della prevenzione (Pnp) la scuola rappresenta un ambiente privilegiato per attivare con successo politiche volte a promuovere il benessere della collettività.
A due anni dall’effettivo avvio delle azioni pianificate dalle Regioni, il workshop “Stato dell’arte e sviluppo futuro dei Piani regionali di prevenzione: il setting scuola” ha rappresentato l’occasione per valutare se l’approccio adottato abbia consentito l’attuazione di politiche per una scuola sana, in relazione all’ambiente fisico e sociale degli istituti scolastici e ai legami con i partner (comuni, associazioni, servizi sanitari…) del territorio, e se gli interventi attuati, integrati nei percorsi educativo-formativi esistenti, si siano dimostrati in grado di favorire negli studenti lo sviluppo di competenze oltre che di conoscenze, con conseguenti benefici sulla salute della comunità.
Parallelamente, nel convegno conclusivo del progetto Ccm "Messa a Sistema della Banca Dati Pro.sa per la promozione della salute con particolare riferimento agli interventi nella scuola" è stato sottolineato come la banca dati Pro.Sa. si stia configurando come una piattaforma che offre a tutte le Regioni un sistema informativo comune in grado di monitorare e rendicontare la qualità e la quantità delle azioni di promozione del benessere e della salute, di selezionare e valorizzare le buone pratiche e di ri-orientarla al linguaggio e alle esigenze dei progetti e delle azioni realizzate nel setting scuola.

Entrambi gli eventi sono stati pensati in continuità sia per fare il punto della situazione sugli obiettivi del Pnp che prevedono interventi in uno dei setting più cruciali per la promozione della salute e per realizzazione della Salute in tutte le politiche, sia per verificare le opportunità offerte dal progetto Pro.Sa. per l’individuazione di buone pratiche replicabili e trasferibili nel contesto scolastico in diverse realtà regionali.
L’adesione alle due giornate è stata ampia, con interlocutori sia del settore salute che del mondo della scuola e si è rivelata particolarmente proficua per i numerosi stimoli emersi dalla discussione e dal confronto delle esperienze. Sono stati privilegiati, come chiave di dialogo, gli elementi (modelli di governance, azioni di sistema, metodologie, strumenti, buone pratiche) che stanno emergendo come fattori di successo e innovazione o di criticità, nonché gli spunti di riflessione per un tempestivo avvio della programmazione del nuovo Pnp (2020-2025), previsto nel mese di settembre.

Per approfondire:
il programma del workshop "Stato dell’arte e sviluppo futuro dei Piani regionali di prevenzione: il setting scuola"
le presentazioni delle Regioni e la sintesi delle giornate sul sito del ministero della Salute
la banca dati Pro.Sa.
l’area tematica dedicata al Pnp sul sito del ministero della Salute
la sezione dedicata al Pnp sul sito Ccm
l’area tematica dedicata al Pnp sul sito EpiCentro

Articoli correlati sul sito Ccm:
In bella vista: Convegno “Health Equity Audit nei Piani regionali della prevenzione in Italia”
Convegno “Equity Audit nei Piani regionali della prevenzione in Italia”
Valutazione del PNP: on line un nuovo strumento

 

Ultimo aggiornamento:
28 giugno 2018