Malattie croniche e lavoro: PATHWAYS e CHRODIS Plus

Le persone con malattie croniche e con problemi di salute mentale spesso sperimentano problemi legati al lavoro, portando conseguenze negative a livello individuale, nazionale ed europeo. Questa problematica richiede un'azione in termini di strategie innovative per migliorare la partecipazione di queste persone al mercato del lavoro.
A tal fine la Commissione europea nel 2015 ha lanciato il progetto triennale PATHWAYS (Participation To Healthy Workplaces And inclusive Strategies in the Work Sector) con l’obiettivo di contribuire allo “Sviluppo di approcci innovativi per promuovere l’inserimento e il reinserimento lavorativo delle persone con malattie croniche e migliorare la loro occupabilità”.
Il progetto coordinato dall'Istituto Neurologico Besta di Milano ha coinvolto 12 partner da 10 Paesi Europei.
Il 20 marzo scorso presso il Parlamento europeo si è tenuto il convegno finale del progetto e sono state presentate le linee guida su malattie croniche e lavoro. L’obiettivo di Pathways è stato analizzare l’impatto, crescente, delle malattie croniche non trasmissibili, in parte legate all’invecchiamento, nel mondo del lavoro e proporre soluzioni in grado di promuovere l’inserimento e il reinserimento lavorativo delle persone che ne sono affette (si stima 1 su 4 in età lavorativa).
I partner di Pathways hanno svolto in 10 Paesi consultazioni tra tutti gli stakeholder e hanno individuato la necessità di un’azione di sensibilizzazione al fenomeno, dell’adozione di misure di inclusione e di specifiche norme.
In occasione dell’evento il progetto Pathways ha dunque presentato al Parlamento europeo 7 raccomandazioni e 34 azioni che possono supportare l'attuazione di strategie per migliorare la situazione occupazionale di persone con malattie croniche.
I risultati di Pathways sono inoltre alla base di uno dei workpackage (WP8) della Joint Action europea CHRODIS Plus, coordinato dall’Istituto Besta, a cui partecipa anche l’Istituto superiore di Sanità.
Nell’Azione Comune Chrodis Plus più di 22 Paesi avranno l'opportunità di implementare le raccomandazioni per avere politiche e servizi pronti per un’occupazione inclusiva.

Per approfondire:
il comunicato stampa
la locandina dell’evento
le presentazioni dei relatori
il sito del progetto Pathways
il sito di CHRODIS 
la pagina dedicata a CHRODIS sul sito del Ccm 
la pagina dedicata a CHRODIS sul sito del Ministero della Salute 
la pagina dedicata a CHRODIS sul sito EpiCentro 

Articoli correlati sul sito CCM:
Al via la nuova JA-CHRODIS Plus
JA-CHRODIS: la conferenza finale
JA-CHRODIS: final conference
JA-CHRODIS: WP7 - Final Meeting
JA-CHRODIS a Vilnius: unire le forze

Ultimo aggiornamento:
26/04/2018