AMR

ll 28 gennaio scorso è stato pubblicato il primo rapporto del “Global Antimicrobical Surveillance System” (GLASS) la sorveglianza dell’antibiotico-resistenza coordinata dall’OMS che si propone di contribuire alla lotta all’antibiotico-resistenza sostenendo la sorveglianza a livello globale con un approccio standardizzato alla raccolta e all’analisi dei dati. Ad oggi sono 52 le nazioni che hanno aderito a GLASS; per questo primo rapporto 40 paesi hanno fornito informazioni sui loro sistemi di sorveglianza nazionali e 22 paesi in particolare hanno fornito i dati sui livelli di antibiotico-resistenza.
La prima analisi conferma la presenza di alti livelli di resistenza verso infezioni batteriche, sia in Paesi ad alto che a basso reddito. Dai dati pubblicati nel rapporto, emerge che i batteri più resistenti sono E. coliK. pneumoniaeS. aureusS. pneumoniae e Salmonella spp. con ampie differenze nella percentuale di resistenza tra i vari Stati. Il sistema non include i dati sulla resistenza del Mycobacterium tuberculosis dal momento che l'OMS lo monitora dal 1994 e fornisce aggiornamenti annuali nel Global tuberculosis report.
In questa prima fase di implementazione l’attenzione dell’OMS è accentrata nel reclutamento dei Paesi e nella metodologia, più che nel confronto di dati, che variano molto in qualità e completezza tra i diversi Stati.
Il lancio di GLASS sta già facendo la differenza in molti paesi. Ad esempio, il Kenya ha potenziato lo sviluppo del suo sistema nazionale di resistenza antimicrobica; la Tunisia ha iniziato ad aggregare i dati sulla resistenza antimicrobica a livello nazionale; la Repubblica di Corea ha completamente revisionato il proprio sistema di sorveglianza nazionale per allinearsi alla metodologia GLASS, fornendo dati di altissima qualità e completezza; e paesi come l'Afghanistan o la Cambogia, che affrontano importanti sfide strutturali,  hanno aderito a GLASS come un'opportunità per rafforzare le loro capacità di sorveglianza dell’antimicrobico-resistenza.
In generale, la partecipazione nazionale a GLASS è vista come un segnale di crescente impegno politico nella lotta alla resistenza antimicrobica.
Questo primo rapporto rappresenta quindi un passo fondamentale per migliorare la nostra comprensione dell'entità della resistenza antimicrobica a livello mondiale e affrontare una delle più grandi minacce alla salute pubblica globale.

Per approfondire:
il documento completo
la notizia sul sito dell’OMS
la sezione antimicrobial resistance sul sito dell’OMS
l’area tematica antimicrobico-resistenza sul sito del Ministero della Salute
il “Piano Nazionale di Contrasto dell’Antimicrobico-Resistenza (PNCAR) 2017-2020 
la sezione antibiotico-resistenza sul sito dell’ISS
l’area tematica resistenze agli antibiotici sul sito EpiCentro
la sezione antimicrobial resistance sul sito dell’ECDC
la sezione antimicrobial consumption sul sito dell’ECDC
il documento “Country Visit Report - ECDC Country visit to Italy to discuss antimicrobial resistance issues

Articoli correlati:

AMR: report dell’ECDC
Lotta all’AMR
Antimicrobico-resistenza (AMR): on line il report annuale ECDC
Antimicrobico-resistenza (AMR): country visit dell’ECDC in Italia

Ultimo aggiornamento:
27 marzo 2018