Vaccinazioni: il punto della situazione

Sul sito del Ministero della Salute sono disponibili i dati sulle coperture vaccinali (CV) relative al 2016, riguardanti i bambini di 24 mesi, 36 mesi, 5-6 anni e per la prima volta i dati sugli adolescenti di 16 e di 18 anni.
Dal 2013 le coperture vaccinali in Italia mostrano un andamento in diminuzione, indicativo di una minore adesione ai programmi in atto e una minore fiducia della popolazione nei confronti di questa arma di prevenzione.
Tale fenomeno ha determinato un calo della copertura vaccinale al di sotto del 95%, soglia raccomandata dall’OMS per la c.d. “immunità di gregge”, per proteggere, cioè, indirettamente anche coloro che, per motivi di salute, non possono essere vaccinati.
Anche i dati di copertura vaccinale relativi al 2016 confermano questo trend negativo.

In particolare emerge che:

  • le coperture vaccinali a 24 mesi per anti-difterica, anti-polio, anti-tetanica, anti-epatite B sono ancora ben al di sotto del valore del 95%, con un valore medio nazionale (93,3%) di poco inferiore a quello del 2015 (93,4%);
  • solo 6 riescono a superare la soglia del 95% per la vaccinazione anti-polio, mentre 8 sono addirittura sotto il 93%;
  • in calo anche le coperture medie per pneumococco (88,4% nel 2016 vs 88,7% nel 2015), mentre, probabilmente per il grande clamore mediatico suscitato dall’aumento dei casi di malattia invasiva da meningococco C in Toscana, le coperture nei confronti del meningococco C sono cresciute di 4 punti percentuali passando da 76,6% nel 2015 a 80,7% nel 2016;
  • inoltre, sebbene i dati di copertura vaccinale nei confronti di morbillo e rosolia mostrino un trend in aumento, passando dall’85,3% del 2015 all’87,3% nel 2016, l’obiettivo di eliminare il morbillo dalla regione europea dell’OMS è fissato per il 2020 e la copertura ideale - di almeno il 95% - appare difficile e lontano. L’epidemia di morbillo partita nei primi mesi del 2017, che ha causato più di 2700 casi (inclusi quasi 1100 ricoveri), con un coinvolgimento nella catena di trasmissione anche di giovani adulti, operatori sanitari e personale scolastico ha dato un segnale molto forte sull’impatto negativo delle basse coperture vaccinali e sull’accumulo di soggetti suscettibili;
  • il trend generale negativo è confermato anche dalle coperture vaccinali nazionali a 36 mesi per l’anno 2016 (relative ai bambini nati nell’anno 2013).

Insieme alle coperture vaccinali per i cicli di base, vengono pubblicate anche quelle per i richiami in età pre-scolare, generalmente somministrati a 5-6 anni e per la prima volta le coperture per le vaccinazioni effettuate negli adolescenti di 16 e 18 anni.

Disponibile anche la Circolare ministeriale con le prime indicazioni operative alle Regioni e Province autonome per l’attuazione del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”.
La circolare ribadisce che l'obiettivo del decreto legge è di rendere obbligatorie le vaccinazioni nei confronti di malattie a rischio epidemico, al fine di raggiungere e mantenere la soglia di copertura vaccinale del 95%, come raccomandato dall’OMS per garantire l’ “immunità di gregge”.
Viene altresì ribadito che, come previsto all'articolo 1 del decreto legge, le vaccinazioni per le quali è introdotto l’obbligo sono gratuite in quanto già incluse nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Nel documento inoltre si sottolinea che la ASL territorialmente competente ha un ruolo centrale nella prevenzione e nella verifica dell’inadempimento dell’obbligo vaccinale e nel percorso che da tale verifica prende avvio.

Infine, dal 14 giugno 2017 è attivo il numero di pubblica utilità 1500. Dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle 16:00, medici ed esperti del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) risponderanno alle chiamate, per fornire ai cittadini una corretta informazione riguardo alle novità introdotte dal recente decreto legge in materia di vaccinazioni obbligatorie da zero a 16 anni.

Per approfondire:
la notizia sulle CV 2016 sul sito del Ministero della Salute
la tabelle con i dati 2016 sul sito del Ministero della Salute
la Circolare con le prime indicazioni operative e la notizia sul sito del ministero
il  decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73 sito del Ministero della Salute
la notizia sul numero di pubblica utilità sul sito del Ministero
il Documento sui nuovi obblighi vaccinali sul sito del Ministero della Salute
l'area tematica malattie infettive e vaccinazioni sul sito del Ministero della Salute
l’area tematica vaccinazioni sul sito EpiCentro

Articoli correlati sul sito Ccm:
Vaccinazioni: dal Ministero una nuova guida informativa  
PNPV 2017-2019: aspetti operativi
In bella vista: In gazzetta ufficiale il PNPV 2017-2019
In bella vista: PNPV 2017-2019, tutte le novità
Coperture vaccinali pediatriche, i dati 2015

Ultimo aggiornamento:
11 luglio 2017