La “Sfida creativa” del GISIO-SItI

Nel 10° anniversario del lancio della campagna “Cure pulite sono cure più sicure” del Ministero della Salute, che faceva seguito a quella lanciata l’anno precedente a livello mondiale dall’Organizzazione Mondiale della Sanità “Clean care is safer care”, il coordinatore e i responsabili delle Unità operative del progetto del Ccm-Ministero della Salute “Risk analysis per il controllo delle ICPA nelle Unità operative di Terapia Intensiva e di Chirurgia e per la valutazione dell’efficacia di strategie preventive nella pratica clinica” (Programma CCM 2012) hanno promosso una “Sfida creativa” sul tema dell’igiene delle mani. Obiettivo è stato la produzione di materiale, utilizzabile per la comunicazione, di messaggi collegati alla Giornata Mondiale dell’Igiene delle mani del 5 maggio da parte di studenti dei Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e delle Professioni sanitarie, a seconda delle scelte delle varie sedi universitarie.

Hanno partecipato alla “Sfida” più di 600 studenti di 10 Università (Ancona, Bari, Catania, Messina, Milano, Palermo, Parma, Pavia, Roma Tor Vergata - sede Albania, Sassari) con 105 elaborati (video, manifesti, presentazioni, poster), prodotti singolarmente o in gruppo. I 10 vincitori a livello locale, selezionati in base alla correttezza del messaggio, originalità, qualità grafica, utilizzabilità per una campagna educativa, sono stati premiati il 5 maggio nelle diverse sedi universitarie coinvolte, e hanno partecipato successivamente alla competizione nazionale.

Una commissione costituita dal Presidente della SItI, un Rappresentante del Ministero della Salute, il Coordinatore del Collegio dei Docenti SItI, il Referente per il GISIO in Giunta SItI, il Presidente del Segretariato Italiano Studenti Medicina (SISM) e i Responsabili delle 10 sedi universitarie partecipanti ha selezionato come miglior lavoro a livello nazionale il video prodotto dall’Università di Bari che è stato premiato al termine del workshop “European Antibiotic Awareness Day: l’impegno della SItI”. Secondo e terzo si sono classificati rispettivamente i lavori dell’Università di Catania e dell’Università di Sassari.

L’iniziativa, promossa dal GISIO della SItI nell'ambito delle celebrazioni del 25° anno della sua istituzione, ha rappresentato un momento di riflessione e di formazione sull’Igiene delle mani, nella consapevolezza che proprio sulla sfida di modificare conoscenze, attitudini e comportamenti, a cominciare dai Corsi di laurea, si gioca la possibilità di ridurre in modo significativo le infezioni correlate all’assistenza.

 

Ultimo aggiornamento:
21/12/2016