Health Quality Audit

Questo secondo corso di Health Equity Audit sarà un’occasione di studio e progettazione di iniziative di contrasto proprio alle disuguaglianze di salute, con un occhio rivolto sempre agli obiettivi del Piano nazionale di prevenzione (PNP) 2014-2018. Il corso è realizzato  nell’ambito del progetto Ccm 2014 Equity audit nei Piani regionali di prevenzione in Italia.

Come si legge nei contenuti del PNP 2014-2018 “Il Piano (2010-2013 ndr)  ha invece marginalmente affrontato il tema delle disuguaglianze di salute o meglio non si è dotato di un approccio efficace e sistematico contro le disuguaglianze (sia nei principi sia negli strumenti operativi), rischiando in tal modo di crearle o aumentarle come effetto dei progetti dei PRP”. Nel PNP 2014-2018 invece in più punti viene sottolineata l’importanza e la necessità di azioni di contrasto alle disuguaglianze di salute (in particolare in alcuni dei macro obiettivi del PNP tra cui quello della riduzione del carico prevenibile ed evitabile di morbosità, mortalità e disabilità delle malattie non trasmissibili e quello della riduzione delle esposizioni ambientali potenzialmente dannose per la salute).

Ciascuna delle quattro giornate del corso sarà dedicata ad una macroarea tematica: perché le disuguaglianze di salute sono importanti, misurare le disuguaglianze, le responsabilità della sanità, le responsabilità delle politiche non sanitarie. Il programma prevede lezioni teoriche e letture che illustreranno schemi logici, dati, metodi di ricerca, tipi di azioni, attraverso esempi di studi e di iniziative che sono stati paradigmatici nel passato, senza trascurare le peculiarità che la recente crisi economica e sociale imprime alle disuguaglianze di salute. Ad ogni sessione teorica seguirà una sessione di esercitazioni di gruppo in cui i partecipanti, con gli esperti, potranno cimentarsi nella progettazione concreta di iniziative di health equity audit applicate ad interventi di interesse della sanità pubblica (prevenzione sanitaria, organizzazione dell’assistenza sanitaria, metodi e strumenti di misura, sorveglianza e monitoraggio). A conclusione di ogni giornata di lavoro vi sarà una testimonianza significativa di health equity audit legata all’impatto della crisi. Per i partecipanti al corso vi sarà anche l’opportunità di confronto e discussione su temi di proprio interesse con i numerosi esperti dei principali progetti italiani impegnati sull’equità (in particolare il progetto CCM 2014 su  health equity audit nei Piani regionali di prevenzione, i progetti INMP sul Libro bianco sull’equità in salute in Italia e il progetto Agenas CRISALIDE su crisi e salute).

Il corso si rivolge a tutti quei professionisti interessati alla sanità pubblica e alle politiche di salute, tra cui ovviamente anche i medici in formazione specialistica intenzionati a familiarizzare con i metodi di health equity audit. Questa seconda edizione del corso prevede un numero massimo di 80 partecipanti, di cui 30 posti a disposizione per i professionisti provenienti dalla Puglia, che tramite l’ARES organizza il corso a vantaggio di un programma regionale di investimento sull’health equity audit  nel SSR. Una terza edizione del corso si terrà nell’autunno 2016 a Torino nell’ambito del Master di Epidemiologia dell’Università di Torino.

Per saperne di più

Il programma del corso (PDF: 155 Kb)

Il Piano nazionale di prevenzione (PNP) 2014-2018

Il Progetto Ccm 2014 Equity audit nei Piani regionali di prevenzione

Il Progetto Agenas CRISALIDE

Il sito dell’INMP

Ultimo aggiornamento:
24 settembre 2015