Programma Ccm 2014: iter di approvazione

23 dicembre 2014

In data 22 dicembre 2014 si è concluso l’iter di valutazione dei progetti di attuazione del programma Ccm 2014.

Per il corrente anno, la Direzione Generale della Prevenzione ha trasmesso, con nota 30729 del 20/11/2014, il programma CCM 2014 (approvato con DM del 19 novembre 2014) a tutti gli Enti partner (Regioni e Province Autonome, ISS, INAIL, INMP e AGENAS), invitandoli a sottoporre le proprie proposte, sotto forma di progetti esecutivi, entro il 12 dicembre 2014.

In particolare, ciascun Ente partner è stato chiamato a trasmettere al Direttore Operativo del CCM un massimo di tre proposte di progetto, nell’ambito delle sette linee di intervento identificate in tabella 1 del programma CCM 2014, senza alcuna limitazione nella scelta della/e linea/e progettuale/i.

Quest’anno gli Enti partner hanno trasmesso un totale di 67 proposte.

Il Comitato Scientifico del CCM, sulla base dei criteri riportati nel programma stesso, ha assegnato un voto finale a ciascuno dei 67 progetti esecutivi pervenuti. In virtù della graduatoria conclusiva e tenuto conto degli importi dei singoli progetti e della disponibilità economica dell’area progettuale del programma Ccm 2014, pari a 7.160.00€, nel corrente anno risultano finanziabili 16 progetti esecutivi (PDF: 205 KB).

Si avviano, dunque, le procedure amministrative per la stipula dei relativi accordi di collaborazione.

______________________________________________________________________

20 novembre 2014

Approvato il  programma annuale di attività per il 2014 (PDF: 182 Kb) del Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Anche per quest’anno è stata confermata la suddivisione in due ambiti operativi: area Progettualeed azioni Centrali.

Nell’ambito dell’area progettuale sono state individuate sette linee di intervento che rappresentano una priorità di governo e che sono coerenti con le disposizioni del Piano Nazionale della Prevenzione e rilevanti per la sanità pubblica (anche in termini di numerosità e proporzione di popolazione potenzialmente beneficiaria).

Della disponibilità economica per il 2014 pari ad € 12.371.052, salvo accantonamenti, il 55% è stato ripartito a favore delle linee progettuali  e il restante 45% sulle cosiddette azioni centrali.

Sintesi delle procedure

Il programma CCM 2014 è stato trasmesso ufficialmente agli Enti partner il 20 novembre 2014.

In merito alle procedure di attuazione si segnala che gli Enti partner (Regioni e Province Autonome, ISS, INAIL, INMP e AGENAS) sono chiamati a presentare le proposte direttamente sotto forma di progetti esecutivi, redatti secondo lo  standard CCM 2014 (PDF: 450 Kb).

Ciascun Ente partner raccoglie, vaglia e trasmette al Direttore operativo del CCM un massimo di tre proposte di progetto, nell’ambito delle sette linee di intervento identificate in tabella 1 del programma CCM 2014, senza alcuna limitazione alla scelta della/e linea/e progettuale.

Le proposte, devono inoltre prevedere:

  • il coinvolgimento di almeno tre Regioni, appartenenti alle tre differenti aree geografiche Nord, Centro Sud, così da assicurare una rappresentatività del territorio nazionale, in funzione della trasferibilità dei risultati;
  • un finanziamento ricompreso tra 350.000 e 500.000 euro.

Si specifica che i progetti esecutivi possono vedere il coinvolgimento, oltre che delle strutture del SSN e delle Regioni medesime, della Sanità militare, dell’Istituto superiore di sanità (ISS), dell’Istituto Nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL), dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS), dell’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie della povertà (IMPP) e degli Istituti zooprofilattici sperimentali (IZZSS), anche di Università ed Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico a carattere pubblico e di ogni altro Ente pubblico, pertinente alla progettualità prescelta.

Tempistica

Le proposte di progetto e la relativa nota ufficiale di trasmissione devono essere inviate entro e non oltre le ore 12 del 12 dicembre 2014 ai seguenti indirizzi di posta elettronica:
dgprev@postacert.sanita.it 

s.mele@sanita.it 
 
p.rosi@sanita.it

Successivamente, come previsto dal programma, il Comitato Scientifico provvederà alla disamina dei progetti esecutivi, in base alla quale verranno identificate le proposte finanziabili.

 

 

Ultimo aggiornamento:
23 dicembre 2014